Al Via il Campionato Invernale d’Altura di Napoli 2004-05

Nasce il “Trofeo Alberto Cian”, a cura della Lega Navale di Napoli Napoli, 6 novembre 2004 –  Torna puntuale il Campionato Invernale di Vela d’Altura del Golfo di Napoli, che domani alle ore 9.00 prenderà il via con la prima delle nove prove in programma. Alla regata di media altura, organizzata dal Circolo Remo e Vela Italia e valida quale prima delle due manche del premio speciale Coppa Arturo Pacifico, prenderanno parte circa sep tanta equipaggi suddivisi nelle categorie Ims 0 – 2, 3, 4 – 5 e Minialtura. Tra gli iscritti figurano anche: Alta Pressione, Meri 30 di Fulvio Formica e Raffaele Sodano, il Dufour 34 Ammuina di Paolo Parente, l’X 362 sport Blue Wave di Angelo Pezzullo, il Cbs 888 di Pasquale Faluto Cheap Trik, l’X 332 Sport di Gennaro Galdo Cri Cri, il First 36.7 modificato Le coq hardì di Maurizio Pavesi, il First 31.7 di Francesco Forte Nimar 3, Peter Pan di Pasquale Vicinanza e X Vector, l’X 332 di Maurizio Abita. La kermesse, che si concluderà il 6 marzo 2005, è da decenni l’appuntamento più atteso da tutti gli appassionati campani, che ne approfittano per testare le nuove imbarcazioni, le vele più innovative e i diversi assetti di equipaggio in vista degli appuntamenti internazionali cui poi spesso prendono parte con la bella stagione.  Fanno parte del comitato organizzatore il Circolo Remo e Vela Italia, il Circolo Nautico Torre del Greco, il Club Nautico della Vela, la Marina Militare e l’Accademia Aeronautica, il Circolo Nautico Posillipo, il Circolo Canottieri Napoli, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia e le sezioni di Napoli e di Castellammare di Stabia della Lega Navale Italiana. A turno, ognuno di questi club si farà carico a sep timane alterne dell’organizzazione di una delle prove, come pure della relativa cerimonia di premiazione ed in alcuni casi dei premi speciali. E’ questo il caso, oltre che della Coppa Arturo Pacifico, del Trofeo Città di Torre del Greco dell’omonimo club, il Trofeo Gaetano Martinelli del Nautico, la Coppa Francesco De Pinedo per Marina ed Aeronautica, la Coppa Raph Camardella per i giallorossi, la Coppa Giuseppina Aloj per il Savoia. Da quest’anno inoltre il vincitore della nona prova in calendario, organizzata dalle sezioni di Napoli e Castellammare di Stabia della Lega Navale Italiana, concorreranno per la prima edizione di un premio speciale particolarmente caro a tutto il mondo della vela napoletana, il “Trofeo Alberto Cian”, in memoria del velista scomparso padre dello skipper Paolo, presidente nel passato della Lega Navale di Napoli. Nella passata edizione, i vincitori della kermesse furono:  in Ims Altura Alba Blu di Mario Ragozzino (CRV Italia) nella categoria 0 – 2, La Marachella di Dri Dri di Gimmelli – Pecorella (CRV Italia) in Orc Club e Desiree di Mario Mancini (LNI Napoli) in Crociera;  Di Mare Tecnologie Vaimò di Di Mare – Cuomo – Pelucchi (Circolo Canottieri Napoli) nel raggruppamento 3, Jalalabad di Francesco Tucci (LNI Napoli) in Orc Club e Blue Rose di Salvatore Nappi (Yacht Club Capri) in Crociera;  Work in progress di Luigi Fattori (CN Torre del Greco) in 4-5, Speedy Gonzales di Maurizio Mendia (LNI Napoli) in Orc Club e Paralos di Antonio Rossi (LNI Napoli) in Crociera;  Daddaumpa Finanza & Futuro di Roberto Fotticchia (RYCC Savoia) in Minialtura, Les Alizes di Leonardo Pasanisi (CNArcobaleno) in Orc Club.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.