Campionato Europeo J24

Anna Sargenti su Marmellata-COMPAGNIA ITALIANA al Campionato Europeo J24: nonostante un grave incidente si impone sull altro equipaggio femminile. Vittoria di Fiamma Gialla di Luigi Ravioli Mondello (Pa) Si è concluso con un risultato positivo, ottenuto in maniera rocambolesca, il Campionato Europeo J24 per Anna Sargenti, timoniere e skipper di Marmellata-COMPAGNIA ITALIANA, che corre per i colori della Lega Navale di Roma. La 6° prova in programma, infatti, ha visto la Sargenti protagonista di un incidente nella fase antecedente lo start: “Stavamo posizionandoci sul campo di regata racconta la skipper ma a causa del vento (circa 20 nodi), e soprattutto delle onde insidiose che caratterizzavano la giornata, c è stata una strambata involontaria. Per evitare che il boma colpisse Elisabetta di Crescenzo, sono stata colpita io con violenza e l urto mi ha provocato una ferita alla testa”. Immediatamente soccorsa dagli uomini del Circolo della Vela di Mondello, che facevano assistenza su un gommone, la Sargenti è stata portata in ospedale, dove le sono stati applicati 5 punti di sutura. Dopo l incidente, le sue colleghe di equipaggio -Giuliana Perolino (To), Elisabetta di Crescenzo (Rm), Eugenia Rocca (Rm), Diana Aponte (Rm) e Francesca Scognamiglio (Li)- non sono riuscite a disputare la 6° e la 7° regata. Tuttavia, nonostante l infortunio e lo stop forzato, le avversarie dell altro equipaggio femminile, quello di Indiana J (armatrice e timoniere la romana Manuela Santarcangelo) non sono riuscite ad approfittare della situazione e, prima dell ultima regata, si trovavano ancora indietro di 1 punto. L ultima prova era dunque decisiva per i due equipaggi femminili: salvo che i medici sconsigliavano alla Sargenti di scendere in acqua. “Non ho voluto arrendermi dice la coraggiosa armatrice- e ho disputato la regata. I medici seguivano la nostra barca a distanza ravvicinata su un gommone, pronti ad intervenire in caso di bisogno”. Fortunatamente quel giorno il vento era debole e Marmellata-COMPAGNIA ITALIANA è riuscita a tagliare il traguardo davanti alle avversarie, vincendo così lo scontro diretto. La flotta maschile, invece, che schierava alcuni tra i migliori specialisti italiani della Classe -oltre a 5 equipaggi francesi, 3 tedeschi, 2 di Monaco ed 1 americano- assegnava il titolo a Fiamma Gialla di Luigi Ravioli, timoniere romano della Guardia di Finanza. Al secondo posto gli olimpionici baresi Sandro e Paolo Montefusco su Parimor, seguiti dall altro equipaggio della Finanza JdiF del triestino Andrea Ribolli. La testa della classifica era in realtà appannaggio dell imbarcazione americana Son of Rabbit 2 timonata da T. Healy, con a bordo il presidente della Classe J24 Francesco Ciccolo, che però non poteva concorrere per il titolo in quanto non europeo. Il Campionato Europeo, organizzato con grande professionalità dal Circolo della Vela di Palermo, di cui è presidente il Cav. Angelo Randazzo, si è disputato su un campo di regata molto impegnativo, caratterizzato da vento tra i 7 e i 20 nodi. Il prossimo appuntamento di Marmellata-COMPAGNIA ITALIANA sarà il Campionato del Mondo J24 che si svolgerà dal 3 al 10 ottobre prossimo a Genova. In questa occasione Anna Sargenti e le sue compagne, che sono campionesse italiane in carica, saranno l unico equipaggio femminile in gara. L impegno di questo equipaggio è supportato dallo sponsor COMPAGNIA ITALIANA, azienda di abbigliamento di Roma che fa capo al Gruppo Ferrone (lo stesso che produce anche L Altra Moda, linea molto nota nel mondo del fashion). “Per noi l aiuto di COMPAGNIA ITALIANA è molto prezioso dice la Sargenti-: grazie al suo supporto abbiamo la possibilità di acquistare vele performanti eliminando questa spesa onerosa dal nostro budget. Le spese di alloggio, di iscrizione e di trasporto dell imbarcazione sono invece a nostro carico”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.