Debutto nel Segno del Design per Sumhuram Yachts

UNA STORIA CONTEMPORANEA CON RADICI IN UN PASSATO RICCO DI SUGGESTIONI Passione, inventiva e competenza danno vita a Sumhuram Yachts. Inedite innovazioni e soluzioni di design presentate in anteprima ad Abitare il Tempo 2008 Il cantiere italiano Sumhuram Yachts debutta nella sezione contract di Abitare il Tempo 2008, la manifestazione dedicata al design che dal 18 al 22 sep tembre celebra a Veronafiere la sua XXIII edizione. Il qualificato appuntamento veronese rappresenta l’ingresso in società del primo progetto a marchio Sumhuram, caratterizzato da elementi innovativi e forti valenze architettoniche. Sumhuram 16, la prima barca realizzata dal cantiere, sarà esposta nell’evento “Linking People” . La nuova realtà produttiva si inserisce nel panorama della cantieristica navale italiana di qualità, presentando come prima barca un day cruiser di alta gamma che si posiziona in una fascia di mercato quanto mai in crescita. Il preciso imprinting del cantiere è supportato dal General Manager Francesco Giulini e da Marcello Napoleone responsabile Style, Marketing and Sales. Il nome scelto per il cantiere racconta la sua stessa filosofia. Sotto l’impero della regina di Saba il porto di Sumhuram era lo snodo tra Mediterraneo e Oceano Indiano per il commercio della più pregiata qualità d’incenso. Una resina di grande valore destinata ad avvolgere donne e uomini in ricche e suggestive volute purificatrici. L’essenza di Sumhuram Yachts è adatta alle personalità forti che ricercano la gestione del tempo, un efficace uso dello spazio, l’attenzione progettuale, il design, la qualità dei materiali e la valenza tecnica. Il tutto è distillato per vivere in modo nuovo una passione antica. SUMHURAM 16: L’ESSENZA DI UN NUOVO MODO DI VIVERE UNA PASSIONE ANTICA La prima imbarcazione della nuova realtà cantieristica italiana Sumhuram Yachts, verrà presentata nella sezione contract di Abitare il Tempo 2008, la manifestazione dedicata al design che si svolge a Verona dal 18 al 22 sep tembre. Gli artefici delle linee guida di questa prima unità chiamata Sumhuram 16 sono il designer Francesco Paszkowski per gli esterni e l’ingegnere navale Sergio Cutolo per l’idrodinamica e l’engineering. La forte personalità della barca è evidente fin dal primo sguardo grazie allo scafo con accentuato cavallino rovesciato, ai volumi della tuga spostati all’indietro, al dritto di prua piuttosto verticale ed alle linee di tensione che corrono lungo tutte le murate fino ad intersecare le grandi finestrature. Gli spazi esterni sono molto ampi con una coperta piana e sgombra ed i passavanti larghi quasi cinquanta centimetri. La visione d’insieme ci restituisce l’impressione di una barca dalla linea contemporanea arricchita da alcuni richiami retrò che ricordano le macchine sportive degli anni ’30, anche grazie alla scelta di due colori contrastanti: chiaro per lo scafo e scuro per la tuga. Tutta la barca è realizzata con la tecnica dell’infusione: scafo, coperta e paratie strutturali sono in sandwich ad alta densità con l’uso di tessuti quadriassiali e rinforzi puntuali in fibra di carbonio. Per gli strati di skin-coat vengono utilizzate solo resine vinilesteri, mentre per gli strati interni e le strutture solo resine poliesteri isoftaliche. Sumhuram 16 è motorizzata con due motori Man da 800 cavalli ciascuno e naviga a 32 nodi in crociera ed ha una velocità massima di 36 nodi. Anche per il layout degli interni il cantiere ha scelto una strada innovativa dalla marcata valenza architettonica. Il Sumhuram Design Team ha prestato la massima attenzione all’uso degli spazi per rendere Sumhuram 16 un grande loft circondato da ampie terrazze sul mare. Sotto la tuga trova posto un luminoso open space per la zona giorno, illuminato e ventilato grazie alle due aperture dell’hard top con un sistema ad ali di farfalla controllabili ed orientabili individualmente. A livello intermedio è stata inserita una cucina a murata molto funzionale. Arrivando nel lower deck troviamo un living illuminato dalle grandi finestrature di sei metri per novanta centimetri di altezza. Il living è stato concepito per essere trasformato velocemente in una suite di quasi venticinque metri quadrati con un bagno di due metri per due ed una doccia di novanta per novanta centimetri. La cabina del capitano ha un ingresso separato ed è dotata di bagno. A poppa la barca è caratterizzata da un’ampia spiaggetta e da un garage per il tender completamente a filo con la coperta. Sumhuram nei suoi 16 metri coniuga gli spazi di uno yacht molto più grande con la praticità tipica di un day cruiser. Gli arredi seguono il segno distintivo di Sumhuram Yachts che ha deciso di coinvolgere nell’operazione alcune primarie aziende del mondo del design italiano. Nel pozzetto si incontra per la prima volta un grande divano da esterni in acciaio inox prodotto da Coro. Entrando nella tuga un divano e un’ottomana costruiti da I 4 Mariani con tessuti Limonta. I cuscini, i plaid, e tutti gli accessori per la vita di bordo sono di Ivano Redaelli. Il tavolo custom è espandibile fino ad otto posti ed è stato realizzato da Coro in acciaio inox e legno laccato, abbinato ad un mobile bar refrigerato dotato di macchina del ghiaccio e televisore a scomparsa. A lato della timoneria innovativa e chiaramente derivata dall’automotive più sportivo, si scende la scala monolitica in acciaio inox satinato per trovare la cucina Schiffini dotata di elettrodomestici AEG. Nel living sottocoperta sono stati posizionati due divani e un’ottomana realizzati da I 4 Mariani. Tutta l’illuminazione degli interni è curata da Viabizzuno, mentre per le pavimentazioni e finiture in cuoio, i tappeti, le ceramiche ad alta tecnologia, i vetri compositi, i sanitari, la rubinetterie, Sumhuram Yachts si è affida ad Arma Architectural Materials che ha scelto la via del custom per un miglior uso dei materiali e delle loro qualità tecnologiche e di design. Scheda tecnica: Lunghezza fuori tutto: 16,45 metri Larghezza massima: 4,85 metri Dislocamento: 22 tonnellate Motori: Man R6 2300 rpm 800 x 2 Hp Serbatoi carburante: 1.250 litri x 2 Serbatoio acqua: 630 litri Velocità di crociera: 32/34 nodi Velocità massima 36/38 nodi

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.