Demetrio Sposato del Club Velico Crotone vince l’8^ edizione di MARSALA WINTER CUP

Il giovane calabrese ha preceduto il marsalese Andrea Parrinello che aveva vinto la regata della prima giornata – Vittoria del triestino Andrea Nordio tra i Cadetti – Il palermitano Davide Grassi e l’agrigentino Pietro Graceffa primi nella classe Laser MARSALA (Tp), Domenica 2 Marzo 2014 – Conclusa con la vittoria Demetrio Sposato del Club Velico Crotone l’8^ edizione della Marsala Winter Cup, uno degli appuntamenti velici più importanti di inizio stagione riservati alla classe Optimist. Il giovane velista calabrese, che gareggiava nella categoria Juniores, ha preceduto, nell’ordine, il marsalese Andrea Parrinello (Circolo Velico) che si era classificato al primo posto al termine della prima giornata di prove, e l’azzurro Alberto Tezza del Fraglia Vela Riva del Garda e componente il Gruppo Agonistico Nazionale. A seguire Salvatore Sciuto (Circolo Velico NIC Catania), Riccardo Colombo (Lega Navale Italiana Mandello Lario), Giuseppe Santagati (Circolo Velico NIC Catania), Alexandra Stalder (Circolo Nautico Bardolino), Gaia Bergonzini (Fraglia Vela Riva del Garda), Giuseppe Gongi (Lega Navale Crotone) e Andrea Spagnollo (Fraglia Vela Riva del Garda). Tra i Cadetti successo di Andrea Nordio del Circolo Velico Barcola di Trieste seguito da Marco Genna della Società Canottieri Marsala e dalla maltese Patrice Pace. Nella classe Laser vittoria di Pietro Graceffa del Circolo Nautico Punta Piccolo di Agrigento nei 4.70 e di Davide Grassi del Circolo Canottieri Roggero di Lauria di Palermo tra i Radial. Alla manifestazione, organizzata dalla Società Canottieri Marsala e svoltasi in un campo di regata disegnato nello specchio di mare antistante Capo Boeo, hanno preso parte più di 120 atleti delle categorie Cadetti e Juniores nonché un gruppo di Laser Radial. In gara anche gli azzurrini del Gruppo Agonistico Nazionale, in questi giorni a Marsala per un collegiale di allenamento in vista degli Europei di luglio in Irlanda e dei Mondiali in programma a ottobre in Argentina. Lo svolgimento delle regate condizionate dalle condizioni meteo marine variabili, con vento forte di sud ovest nella prima giornata che ha costretto a terra i giovanissimi della categoria Cadetti mentre nella seconda giornata sono state disputate due prove, prima che una autentica burrasca si abbattesse sul campo di regata costringendo tutti al rientro a terra.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.