Festa della Marineria

Biennale d’Arte, Cultura, Scienza e Tradizione Dopo il successo della prima edizione del 2009, con 200.000 presenze in città, quest’anno si celebrano i 150 anni dell’Unità d’Italia e della Marina Militare Italiana Da giovedì 16 a domenica 19 giugno 2011 torna alla Spezia il grande evento dedicato alla marineria organizzato dal Comune della Spezia e Autorità Portuale della Spezia con il contributo e il supporto di Regione Liguria, Provincia della Spezia, Comune di Lerici, Comune di Portovenere, Marina Militare, Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia, Camera di Commercio, Centro Fieristico, Comitato delle Borgate e il Mare ci Unisce, che ha debuttato con successo nel 2009 e quest’anno si affianca alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia e della Marina Militare Italiana che si svolgeranno alla Spezia il 10 giugno. La Festa della Marineria 2011 vedrà protagonista tutto il Golfo dei Poeti. Il cuore sarà alla Spezia, ma eventi importanti saranno ospitati anche nei comuni di Lerici e Portovenere. Il programma della nuova edizione, che è stato presentato in anteprima a Milano alla BIT lo scorso 17 febbraio, accoglierà uno sguardo approfondito sul tema mondo del subacqueo, con tutta la storia di sommergibili, sommozzatori e palombari che ha caratterizzato La Spezia dal primo dopoguerra a oggi. Questa sezione sarà sviluppata attraverso una mostra multimediale al CAMeC il centro di Arte Moderna e Contemporanea della città. La Festa della Marineria vedrà inoltre la creazione di un Villaggio Mediterraneo di “Arti Mestieri e lavorazioni” in Passeggiata Morin. La novità del 2011 sarà la presenza alla Spezia della cantieristica proveniente da tutta Italia. Saranno infatti in città, oltre ai locali cantieri, i rappresentanti di Viareggio, Pisa, Gaeta, Amalfi, Genova e Venezia. Con quest’ultima la Festa della Marineria ha allacciato un rapporto stretto tra cantieristica, associazioni di barche ed eventi culturali. La Passeggiata Morin si arricchirà di stand delle Borgate Marinare del Golfo della Spezia che illustreranno la loro storia e quella del Palio del Golfo, raccontandosi attraverso foto, filmati, vecchi cimeli, costumi e cucina tipici. Spazio alla cucina di mare sarà dato con un’ area interamente dedicata. Altra novità del 2011 saranno i fari, faristi e fanalisti, figure che dalla Spezia hanno sempre controllato e diretto la sicurezza della navigazione. Da sottolineare, a proposito, il fatto che in città esista il “Maritecnofari”, il centro che controlla tutti i fari e fanali di tutto il bacino del Mediterraneo. All’interno della Festa della Marineria momenti di particolare interesse saranno la terza edizione della Mostra mercato internazionale dell’antiquariato navale e il Decimo campionato europeo di modellismo navale classe C. La mostra mercato dell’antiquariato navale, in particolare, si svolgerà in una grande struttura davanti alla Capitaneria di Porto della Spezia. Vi parteciperanno antiquari del sep tore provenienti da varie parti d’Italia e dall’estero. Oltre alla mostra mercato sarà allestita anche un’esposizione intitolata “I viaggi dei Grandi Transatlantici della prima metà del Novecento”. Saranno resi visibili al pubblico storici manifesti pubblicitari e stampe di compagnie di navigazione come il Lloyd Triestino, la Navigazione Generale Italiana, la Società Italia di navigazione, la Compagnia Costa e tante altre. Verranno esposti per l’occasione esclusivi pezzi di ceramica e argenteria di bordo, provenienti dai servizi di prima classe di alcuni nostri gloriosi transatlantici come Rex , Augustus, Giulio Cesare, Conte Biancamano e Leonardo da Vinci. Un’altra novità assoluta dell’edizione 2011 è la partecipazione di Ocean Team con il progetto internazionale “Mediterraneo: l’impatto ambientale non conosce confini”. Il corso speciale coinvolgerà insieme studenti universitari laureati e impegnati in un dottorato o in un master, provenienti da sep te diversi Paesi (Egitto, Turchia, Grecia, Italia, Israele, Palestina e Tunisia) che si affacciano sul Mediterraneo (più Inghilterra), per realizzare un’unica ed omogenea esperienza di apprendimento sullo stato di salute del Mediterraneo. Torna poi il mondo della ricerca che svelerà ulteriormente al pubblico tutti i centri di ricerca che sono presenti sul territorio e che da anni svolgono attività di assoluto pregio (NURC, Centro Idrografico della Marina Militare, Polo Universitario “G. Marconi”, INGV, ENEA, CNR). E una importante porzione sarà occupata dal Punta d’eccellenza dell’edizione 2011 della Festa della Marineria saranno cinque regate di livello nazionale e internazionale che creeranno una magnifica cornice di vele nel Golfo della Spezia. Grande novità del 2011 sarà la presenza nei giorni della Festa di pontili temporanei che saranno posizionati di fronte a Passeggiata Morin e che daranno la possibilità al pubblico di camminare tra le numerose imbarcazioni che per l’occasione verranno lì ormeggiate. Ma la Festa della Marineria sarà anche ricca di concerti, spettacoli e incontri. Verrà allestito infatti un Auditorium con affaccio sul mare dove si terranno spettacoli e conferenze che si legheranno in un unico grande programma con i concerti e gli eventi che si svolgeranno nei quattro giorni di Festa. Saranno presenti alla Spezia Eugenio Bennato e Taranta Power in concerto e Napo che porterà le canzoni di De André interpretate con maestria nel centro storico della Spezia valorizzando quindi tutti gli spazi della città. Molta attesa, infine, si sta creando intorno allo spettacolo di apertura della seconda edizione della Festa della Marineria. Dopo l’esibizione curata dalla Fura dels Baus nel 2009, quest’anno si assisterà ad un evento che prenderà spunto dagli scritti di Emilio Salgari nel centenario della morte del grande scrittore. Verrà infine ripetuta la fortunata esperienza della “Notte Blu”. La serata di sabato infatti sarà dedicata intermente alla musica e alle danze nelle piazze e vie del centro città. E’ in fase di rafforzamento anche la rete internazionale di partnership. Sono confermati i gemellaggi con Tolone e Brest, con cui, dal 2009 si sono mantenuti i contatti. PARTECIPAZIONI ALLA FESTA Giovanni Soldini Il velista, diventato famoso soprattutto per le sue regate in solitaria, aveva già partecipato al lancio della prima edizione della Festa della Marineria, nel 2009. Nato a Milano nel 1966, oggi risiede a Sarzana (La Spezia). Ha compiuto la sua prima traversata dell’Atlantico a 16 anni e il giro del mondo a vela nel 1999, quando ha anche salvato la vita a una’ltra concorrente, la velista francese Isabelle Autissier, che era naufragata in pieno Oceano Pacifico. Fratello del famoso regista Silvio, è considerato il miglior navigatore solitario di tutti i tempi. Umberto Pellizzari Classe 1965, da Busto Arsizio, una capacità polmonare di 7,9 litri, Pellizzari ha stabilito record mondiali in tutte le discipline dell’apnea. Dopo essersi dedicato in giovane età al nuoto agonistico, a 19 anni è diventato apneista, polverizzando ogni primato precedente. Dal record mondiale di apnea statica, ottenuto nel 1988 con il tempo di 5 minuti e 33 secondi al raggiungimento di una profondità di 150 metri in 2 minuti e 57 secondi nel 1997. Nel 2001 si è ritirato dalle competizioni e da allora si dedica all’insegnamento e alla conduzione televisiva. Patrizio Roversi Il conduttore televisivo e velista per caso Roversi, 57 anni, è mantovano di nascita e bolognese d’adozione. Da solo o in coppia con l’ex moglie Syusy Vlady, da cui ha avuto la figlia Zoe, ha alle spalle una lunga carriera nel mondo dello spettacolo, che comprende anche il cinema, il teatro e la stesura di molti libri, in particolare sul turismo. Ma la fama gli arriva dalla conduzione dei programmi “Turisti per caso” e “Velisti per caso”, ora altrettanti siti web da lui curati, fino a “Evoluti per caso” che conclude la fortunata serie. Folco Quilici Anche il celebre documentarista, giornalista e scrittore aveva partecipato alla prima edizione della Festa della Marineria, con una retrospettiva della sua fortunata carriera cinematografica, e ora torna con una grande mostra di fotografia subacquea al Museo Camec. Nato a Ferrara nel 1930, è considerato uno dei 100 uomini più influenti del pianeta. Fra i suoi lungometraggi si segnalano “Sesto continente”, “L’ultimo paradiso” e “Cacciatori di navi”. Fra i libri “Il mio Mediterraneo”, “Alta profondità”, “Libeccio”. Mario Tozzi Geologo, giornalista, conduttore televisivo e divulgatore scientifico, Tozzi, nato a Roma nel 1959, ha anche un asteroide intitolato a suo nome. Autore di 70 pubblicazioni scientifiche, si occupa in particolare dell’evoluzione geologica del bacino del Mediterraneo e ha contribuito a rendere comprensibile ai più la sua materia attraverso radio, carta stampata e piccolo schermo. Fra le trasmissioni televisive a cui a partecipato: “Geo & Geo”, “Che tempo che fa”, “Gaia – il pianeta che vive”. IL PROGRAMMA DELLA FESTA DELLA MARINERIA È AGGIORNATO IN TEMPO REALE ON LINE www.festadellamarineria.it

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.