Grande ‘magic’, Che nel 2008 a Caorle Ha Vinto Tutto

Grande soddisfazione, al cantiere Se.Ri.Gi. di Aquileia (Ud), per l’ennesima vittoria del Solaris OD 36 ‘Magic’, che ha conquistato a Caorle (Ve) pressoché tutte le competizioni che si sono svolte nel 2008. Oggi, infatti, al Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle, Eros Pascotto, skipper di Maniaug (Pn) e Davide Bivi, skipper-progettista di San Giorgio di Nogaro (Ud), hanno ritirato i premi per le vittorie di classe nel Campionato autunnale della Laguna e nella Coppa delle due Lagune. Classifiche nelle quali ‘Magic’ si è imposto sia nel raggruppamento IRC che in Libera. La Coppa delle due Lagune è stata assegnata al sodalizio che ha meglio piazzato tre degli equipaggi iscritti. Non poteva essere il caso di ‘Magic’, perché Rinaldo Puntin, il patron del cantiere al quale lo scafo appartiene, è iscritto all’Assovela di Percoto. Società che a Caorle ha schierato soltanto ‘Magic’. “E’ stata una stagione bellissima – commenta Puntin – forse un po’ anche al di sopra delle aspettative grazie all’equipaggio, che si è confermato vincente, ma anche alla barca, nata cinque anni fa, e che ora sta esprimendo il massimo delle sue potenzialità”. Anche al Campionato autunnale di Caorle, ‘Magic’ ha infatti sempre regatato nelle posizioni di testa finendo entro i primi posti in tempo reale e compensato. Ma il risultato più significativo è stata la vittoria di classe ottenuta da questa barca disegnata dallo studio Lostuzzi di Torviscosa, del quale anche Bivi fa parte, contro barche ancor più recenti e più grandi. Il Solaris misura infatti 36 piedi, e ha messo dietro scafi di 42 e 45 piedi. Questo perché, come ha commentato Bivi -“eravamo un bel Team e la barca va veloce; nell’ultima prova, corsa sabato, eravamo sempre in testa con gli altri della nostra classe, e stavolta soltanto ‘Give me five’, l’Aria 415, si era un po’ avvantaggiato”. Ma è stato escluso dalla regata per partenza anticipata”. “In tempo reale – ha aggiunto Bivi – siamo arrivati secondi alle spalle di ‘Ranovatio’, lo Sly 42 di Tommaso Pavan” (ideato sempre dallo studio Lostuzzi, quindi anche da Bivi). “Ieri, il mare davanti a Santa Margherita di Caorle era davvero molto formato – commenta Pascotto – e in regata il vento, che era in calo, da 15 nodi in giù, non ci ha aiutato molto; ma in particolare è stata difficile l’uscita dal porto, con il vento che soffiava a 20/25 nodi, e aveva formato alte onde di libeccio anche a causa del cambio di marea”. Infatti, la prima partenza della prova di ieri, la terza e ultima che è stata disputata del Campionato autunnale, è stata annullata perché le condizioni difficili avevano costretto moltissime barche alla partenza anticipata. “Al secondo start – racconta Pascotto – abbiamo scelto di issare il fiocco leggero anziché quello medio, e ciò ci ha consentito di avvantaggiarci sul gruppo”. “Ci siamo divertiti parecchio – conclude Bivi – peccato soltanto che non abbiamo potuto disputare tutte le prove previste per il Campionato autunnale della Laguna, di Lignano, e del Campionato autunnale di Caorle. Domenica prossima c’è la mitica ‘Ice cup’, a Lignano, organizzata dal Circolo nautico di Aprilia Marittima. ‘Magic’ stavolta sarà per metà rosa e olimpico. Sarà infatti comandato da Giulia Pignolo, avrà al timone Larissa Nevierov, tutte veliste a Pechino, e a bordo anche Valentina Turisini, argento nel tiro a segno. Il resto dell’equipaggio sarà formato da piloti della Pattuglia acrobatica nazionale “Frecce tricolori”.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.