I Fratelli Napoletani Testa Campioni Italiani Offshore 2012

A Como premiati anche i vincitori della 63^ Centomiglia del Lario e del Campionato Mondiale Endurance gr. B 30/09/12 Ieri, sabato 29 sep tembre, a Como, sul classico percorso della “Cento Miglia del Lario”, si è svolta la 6^ ed ultima prova del C.I. Offshore 3000 “De Mitri Cup 2012”. Ancora una volta a trionfare è stato l’equipaggio napoletano dei fratelli Diego ed Ettore Testa. Una gara che ha visto l’equipaggio di Alessandro Barone e Dario Garofalo scattare per primo alla partenza, per essere però superato alla prima boa in località Blevio-Girola dal duo napoletano del Circolo Canottieri. I Testa, passati al comando, hanno poi concluso la gara quasi in solitaria. Difatti, i loro diretti inseguitori Roberto Lo Piano in coppia con Serafino Barlesi hanno tentato inutilmente l’inseguimento, finendo 2° al traguardo. Bella la lotta fra l’equipaggio Barone-Garofano e l’equipaggio corso di Pascal Caballero-Francois Pinelli per la terza piazza della gara lombarda; a spuntarla è stato l’equipaggio italiano, salito sul terzo gradino del podio; 4° posto per il duo Maurizio Schepici-Massimo Capoferri e 5° posto per l’equipaggio veneziano Giuseppe Bevilacqua-Andrea Comello. Buona la presenza del pubblico nonostante le condizioni metereologiche non fossero delle migliori; infatti pioggia e vento hanno accompagnato i concorrenti per tutta la durata della gara, senza creare, comunque, alcun problema. Con questo successo, i napoletani Diego ed Ettore Testa hanno matematicamente conquistato il Titolo di Campione d’Italia 2012 (il 3° della loro carriera). Argento tricolore a Barone e Garofalo (Moretti Racing Team), mentre il bronzo è andato a Schepici e Capoferri, portacolori della Tommy Offshore. Oggi, invece sul lago comasco si sono disputati la Centomiglia del Lario ed il Mondiale Endurance gr. B in tappa unica (su tre manches). L’equipaggio franco-italico di Pascal Caballero e Riccardo Calugi si è aggiudicato la 63^ edizione della 100 Miglia del Lario. I due piloti, portacolori del Team kalou, hanno completato gli 7 giri di navigazione in 37’30’4 su scafo offshore di classe 3000, seguiti da un altro equipaggio Offshore, quello di Roberto Lo Piano e Serafino Barlesi (LC Power), che ha chiuso i 7 giri di gara in 37″47’3. Terzi classificati, Daniele Ravaioni e Floriano Omoboni (Team Sardinia Sea Sport), su una imbarcazione Endurance S1 (7 giri in 38’38″3). Anche il Mondiale Endurance ha eletto i suoi campioni nelle 3 classi in gara: S1, S2, Boat Production. Su tre titoli, due sono stati conquistati da equipaggi italiani. La formula del Mondiale prevedeva tre gare distinte. A vincere la medaglia d’oro nella categoria principale, la S1, è stato l’equipaggio del Sardinia Sea Sport, composto da Daniele Ravaioni, Roberto Finocchio e Floriano Omoboni. Secondo posto sul podio della S1 per un altro team azzurro, quello di Luca tagliapietra e Fabio Peverelli; al terzo posto l’equipaggio spagnolo delle Canarie, composto da Eugenio Falcon Reyes e Victor Rivero Nella categoria S2, la vittoria è andata al modenese Enrico Marani (dello Yacht Club Como M.I.LA.-C.V.C.). Grazie a due vittorie ed un secondo posto in gara, Marani si è aggiudicato il suo primo titolo iridato in carriera. Argento ad un deluso Lucio Stefani: il vicentino dello Special Team Guido Abbate, nonché campione iridato 2010 e 2011, è stato tradito da noie meccaniche che lo hanno costretto al ritiro in due manches di gara; e vincerne una non è stato sufficiente. Nella Boat Production, il titolo iridato è andato nettamente all’equipaggio spagnolo di Norbeto Mallo Lapuente e Eduardo Platero, autore di due vittorie ed un 2° posto sul podio in gara. Argento all’equipaggio di Massimiliano Bertolucci e Daniele Pesetti (Italia In Competition), bronzo ad un altro equipaggio azzurro, della Mot. Ass. Pavia: quello di Matteo Antonelli, Riccardo Calugi e Franco Marino. Per la cronaca il 2° posto finale l’aveva ottenuto un equipaggio belga che è stato però squalificato al termine delle verifiche tecniche. Classifica Finale C.I. Offshore 3000-De Mitri Cup 2012 (prime tre posizioni): 1. Testa Diego-Testa Ettore, p.115 2. Barone Alessandro-Garofalo Dario, p.63 3. Schepici Maurizio-Capoferri Massimo, p.56

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.