“il Ritorno di Nauta”, fra Tradizione Marinara e Sviluppo

Presentata la diciassettesima edizione, dal 30 aprile al 5 maggio, Porto di Aci Trezza “IL RITORNO DI NAUTA”, FRA TRADIZIONE MARINARA E SVILUPPO CATANIA – “Ripartiamo dalla splendida Aci Trezza, dove la tradizione marittima si unisce alla modernità e allo sviluppo del futuro. Per Eurofiere e per il Salone Nauta questo è di certo un nuovo inizio, caratterizzato non solo da una solidità imprenditoriale che ci consente di superare la crisi e guardare avanti, ma anche dalle giuste sinergie, dall’unione di intenti con l’Amministrazione, la Capitaneria di Porto, le aziende, con un unico obiettivo: portare alta la bandiera di Nauta, realizzare un evento degno di essere chiamato tale, dimostrando di essere l’unica esposizione del sep tore nell’intero Sud Italia in grado di trasformare le difficoltà in opportunità di rinnovamento”. Così il direttore di Eurofiere Alessandro Lanzafame ha aperto, stamattina 26 aprile, la conferenza stampa di presentazione della diciassettesima edizione, per la prima volta ospitata al Porto di Aci Trezza dal 30 aprile al 5 maggio, con molte interessanti novità: il Palavip, il Palanauta, la vetrina delle imbarcazioni in acqua e la Marina Nauta, a cui si aggiungono due grandi tendostrutture montate sul piazzale dei parcheggi antistante la banchina. Il Palavip sarà il padiglione d’ingresso riservato alla nautica “deluxe”, il Palanauta ospiterà le imbarcazioni fino a 10 metri di lunghezza, mentre la Marina Nauta, formata da quattro pontili in acqua, proporrà oltre 100 barche a vela e a motore. Presenti alla conferenza anche il sindaco del comune di Aci Castello Filippo Draug che ha sottolineato “la dedizione e la passione che hanno portato al raggiungimento di una manifestazione di prestigio come il Salone nautico mediterraneo. Un ringraziamento – ha affermato Draug – va a Eurofiere che con professionalità e grande volontà riuscirà a coniugare la bellezza della nostra tradizione marinara rappresentata dall’antico borgo trezzota alla voglia di investire sul futuro, superando le difficoltà di questa fase socio-economica”. Un percorso in linea con la naturale vocazione commerciale di Aci Trezza, da sempre tra le mete turistiche per eccellenza, che “trova in Nauta un importante motivo di valorizzazione culturale ed economica”, come affermato dall’assessore allo Spettacolo Nello Zappalà. Un ringraziamento anche alla Capitaneria di Porto e all’Ammiraglio Domenico De Michele, rappresentato questa mattina dal capitano Pietro Ricci. Appuntamento a martedì 30 aprile, alle ore 17.00, quando Alessandro Lanzafame taglierà il nastro inaugurale alla presenza di istituzioni, operatori del sep tore, imprenditori: il Salone sarà visitabile fino a domenica 5 maggio (da lunedì a venerdì 16/20, sabato e domenica 10/20). Nauta vanta il patrocinio della Regione Siciliana (assessorati al Turismo, al Territorio e Ambiente), Area Marina protetta delle Isole Ciclopi, del Comune di Aci Castello e di A.G.T. Multiservizi. Per scoprire Nauta sarà possibile “navigare” sul web, visitando il sito ufficiale www.salonenauticomediterraneo.it e il profilo Facebook “Nauta Salone Nautico”

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.