Mercury-Deals-2017_Outboard-engines_Testa_970x160

Iniziata la Xii Edizione della Swan Cup

Porto Cervo, 9 sep tembre 2002 – Con il Bvlgari Swan 45 Match Race è iniziata oggi a Porto Cervo la XII edizione della Swan Cup organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda. In una combattuta regata disputata con 27 nodi di vento e mare mosso, lo statunitense Ed Baird (alla ruota di Young America nella passata edizione della Coppa America), su Rush di Tom Stark con a bordo Francesco Trapani (Amministratore Delegato del Gruppo Bvlgari), ha avuto la meglio sull’inglese Ben Ainslie (medaglia d’oro con il Laser ai Giochi di Sydney 2000 e quest’anno campione europeo e mondiale con il Finn), su McFly di Tony Mack, per l’occasione con Leonardo Ferragamo (Presidente Nautor’s Swan) tra i membri dell’equipaggio. Ed Baird e Tom Stark hanno ricevuto in premio un Bvlgari Scuba Chrono, ClubSwan Limited Edition a testa. Visto le condizioni meteorologiche impegnative, il Comitato di Regata ha preferito far disputare agli equipaggi una sola prova su percorso a bastone. Domani si svolgerà il Bvlgari Race Day, prima regata di flotta della Swan Cup 2002. Sulla linea di partenza ci saranno 112 imbarcazioni provenienti da 21 nazioni. L’Italia è rappresentata da 27 equipaggi. Ci sono inoltre equipaggi provenienti da: Gran Bretagna (18), Germania (16), Stati Uniti (11), Francia (10). I concorrenti che arrivano da più lontano sono: Giappone (2), Cile (2), Australia (1), Cina (1), Hong Kong (1). Molti i campioni di fama internazionale presenti a Porto Cervo. A cominciare da Paul Cayard, imbarcato con il ruolo di tattico sullo Swan 80 Kora di Enrico Scerni timonato da Roberto Martinez. Sullo Swan 82RS di Leonardo Ferragamo ci sono Stefano Rizzi (reduce dall’ultima Volvo Ocean Race con Amer Sports One di Nautor Challenge) e l’inglese Chris Law (protagonista di diverse campagne di Coppa America). Molto agguerrito l’equipaggio statunitense di Rush, tra cui figurano, oltre a Ed Baird, gli statunitensi Ben Wagner (prodiere su Young America alle ultime edizioni dell’America’s Cup) e Andreas Josenhansen (vanta titoli mondiali nelle classi olimpiche Star e Soling a prua delle barche timonate dal leggendario Buddy Melges). Sullo Swan 45 Lo Commocean, dell’armatore cinese William Lo Jamie Gale e Stewart Bettany, vincitori dell’ultima edizione della Volvo Ocean Race. Tra gli italiani in regata il triestino Vasco Vascotto al timone dello Swan 46 Eurosia del romano Loris Vaccari, scafo vincitore di ben tre edizioni della Swan Cup (1990, 1992 e 1998), Gabriele Benussi (neo campione italiano di vela d’altura) sullo Swan 45 La Forza del Destino di Aldo Fozzati e Bruno Tronchetti Provera al timone del suo Swan 60 Ulysses of Portofino. Bvlgari, Accenture, Deutsche Bank Private Banking, Volvo Auto Italia sono i partner con i quali Nautor’s Swan ha il piacere di condividere “The Spirit of Swan” in occasione di questo importantissimo evento.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.