Invernale di Fiumicino: Ultima Giornata della Prima Manche

Condizioni meteo ideali con vento sui 5 metri al secondo hanno caratterizzato l’ultima giornata della prima manche del XXIII Campionato invernale d’altura di Roma. La manifestazione, organizzata dal Circolo Velico di Fiumicino e dal Porto Turistico di Roma, ha visto la partecipazione di oltre cento imbarcazioni, dal più piccolo Meteor a scavi che raggiungono la lunghezza di 52 piedi. Con la sesta prova di ieri (la quinta per i Meteor) la manifestazione giunge al giro di boa e vede l’assegnazione del II Trofeo Porto Turistico di Roma alle migliori imbarcazioni di questa prima manche. Se inizialmente in alcune classi si poteva immaginare una sfida all’ultimo colpo di vento, con l’aumentare del numero delle prove svolte anche i distacchi fra gli scavi sono cresciuti. Per la classe crociera il Trofeo Porto di Roma è andato a Panga di Giuseppe Tesorone che, con un primo di ieri, ha distanziato il temuto Bulbo Matto – ieri ottavo – e Radio Taxi 3570 Falù di Walter Cimaglia, terzo in classifica generale con un ottimo secondo posto nell’ultima prova. Nautilus Città di Fiumicino, il First 45 di Pino Stillitano, si mantiene in vetta alla classifica Ims seguito dall’imbarcazione di Francesco Quadrana, Kalima, e dal 47 piedi Bonaventura di Luigi Anastasia – primo nella prova di ieri – che chiude la prima manche in terza posizione. E Nautilus Città di Fiumicino si conferma il migliore anche fra i Regata. Bonaventura chiude in seconda posizione davanti a Tany & Tasky, il  First 40,7  di Giancarlo De Leuse. Con un primo posto nella giornata di ieri il gradino più alto del podio fra i Meteor se lo è aggiudicato Sansone di Giuseppe Riccucci. Non molla la seconda posizione l’82enne Alberto Incarbona che con la sua Santa Barbara sta dando del filo da tocere agli avversari. Chiude il podio Meteor No Logo di Roberto Giacomelli. I regatanti dopo la pausa natalizia si rivedranno l’11 gennaio per brindare al nuovo Anno e per la consueta premiazione di questa seconda edizione del Trofeo Porto di Roma (l’appuntamento è alle 17 nella sala convegni della marina). Sempre l’11 gennaio, nelle acque antistanti il Porto di Roma si svolgerà la prima Coppa Simone Renoglio. Ad un anno dalla scoparsa, il presidente del club velico, Gianni Avitabile, vuole ricordare così il vigile del fuoco di Ostia scomparso lo scorso 14 gennaio durante l’operazione di salvataggio di un sommozzatore alla diga di Castel di Guido a Roma. . Il ricavato della manifestazione sarà devoluto ai bambini orfani dei vigili del fuoco. Le regate del Campionato Invernale riprenderanno il 18 gennaio per la seconda manche.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.