Joe Fly Ita550 Vince il Nood a San Francisco

Un’altra vittoria per Joe Fly ITA 550! Dopo il titolo di Campione Europeo Melges 24 di Helsinki (4/8 agosto), Joe Fly ha vinto anche il NOOD di San Francisco. Grande entusiasmo e soddisfazione tra i membri del team.L’equipaggio composto dall’armatore Giovanni Maspero, Luca Santella al timone, Morgan Larson alla tattica, Federico Michetti trimmer e da Francesca Prina alle drizze, già da giovedì 28 agosto ha iniziato gliallenamenti in vista delle prove del week end, per poter così prendere confidenza con il campo di regata antistante allo Yacht Club di San Francisco. Con la prima manche di sabato è iniziata la competizione, Joe Fly da subito si è fatto valere passando la prima boa di bolina in 3° posizione, è arrivato 2° al passaggio della seconda bolina ed ha chiuso la prova al 2° posto dietro a Star di Jeff Euklund. Durante la seconda prova l’intensità del vento è aumentata notevolmente arrivando a punte di 17 nodi. Qui Joe Fly ha fatto la parte del leone, ha tenuto sempre testa all’intero gruppo dei Melges24 conquistando il primo piazzamento già dalle primissime battute e ha terminato il percorso sempre davanti a tutti. Anche l’ultima manche di sabato è stata molto difficile a causa delle violente raffiche di vento e della forte corrente che attraversano la baia di San Francisco. Joe Fly ha girato la prima bolina nei primi sep te equipaggi, durante la boa di poppa il team ha perso terreno. Gli equipaggi avversari arretrati all’inizio, grazie ad un vento favorevole, hanno notevolmente ridotto le distanze. Le cose si sono complicate quando, alla terza poppa, la barca vicino a Joe Fly ha straorzato costringendola in una manovra azzardata per evitare lo scontro. Joe Fly ha così concluso questa ultima prova in 10° posizione, ma grazie ai primi buoni risultati ottenuti il team a fine giornata, ha potuto vantare un 3° posto nella classifica generale. Le prove di domenica sono iniziate nella mattinata, la prima manche è stata sicuramente la più avvincente e anomala del circuito californiano. I tre quarti della flotta dei Melges24 sono partiti scegliendo il lato mare, mentre solo pochi, compreso Joe Fly ITA 550, hanno optato per una partenza sotto costa. Quest’ultima preferenza si è rilevata azzeccata, le correnti ed un buon vento di 10 nodi hanno giocato a favore di Joe Fly, che al passaggio della prima bolina era in 1° posizione. Il Melges 24 di Giovanni Maspero, ha continuato a migliorare il suo tempo ad ogni giro di boa e ha tagliato il traguardo al 1° posto con un notevole distacco sugli avversari. La seconda prova di domenica ha visto un Joe Fly grintoso, purtroppo ostacolato dalla flotta dei Farr40 che, partiti dal medesimo punto del campo di regata, hanno creato confusione durante l’avvio delle imbarcazioni più piccole. Nonostante la partenza “affollata” Joe Fly grazie ad una tattica vivace ha chiuso in 2° posizione. Anche nella seconda prova Joe Fly è stato aggressivo e molto veloce già dalla partenza. Regata avvincente, caratterizzata da un duello all’ultimo sangue ingaggiato con USA 399 di Dave Ullman, che ha approfittato dello strappo al jennaker di Joe Fly per sorpassarlo. Joe Fly grazie anche a questo 2° posto di giornata è saltato in vetta alla classifica definitiva assicurandosi la vittoria del NOOD. Sicuramente l’esperienza oltre oceano è molto preziosa per l’equipaggio di Joe Fly che ha familiarizzato con un campo di regata difficile e complesso. Ricordiamo infatti che in autunno l’intero team dovrà ritornare a San Francisco per disputare il Campionato Mondiale di classe tra l’11 e il 17 ottobre.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.