La Volvo Cup Torna a Numana!

Dopo i Laser Sb3 anche i Melges 24 sbarcano a Numana, per la quarta tappa del circuito. 32 le barche pre iscritte. Dopo i Laser Sb3 e in attesa che la prossima sep timana arrivino Optimist e D-One, quella che si sta preparando a Numana è la quarta tappa del circuito Volvo Cup dei Melges 24, il lungo fine sep timana che dal 4 al 6 giugno cercherà di rispettare il fitto programma velico di tre regate al giorno. La maggior parte degli equipaggi ha già raggiunto il Circolo Nautico Riviera del Conero e se è vero che il registro delle pre-iscrizioni si è per ora fermato al 32 imbarcazioni, è anche vero che il parterre presente è comunque proprio quello che ci si aspetta dalla classe regina dei monotipi. Non a caso il sito del Circolo Nautico fa numeri, nomi e cognomi: 32 barche preiscritte, 7 straniere in rappresentanza di Svizzera (3), Ungheria, Giappone, Slovenia e Sudafrica e tanti eccezionali velisti tra cui: Pietro Sibello, olimpionico della classe 49er, velista dell’anno 2009, medaglia di bronzo ai mondiali 49er 2010 al timone di All In di Renato Vallivero – per lui si tratta dell’ultimo impegno sul M24 prima di cedere il timone e Luca Valerio per dedicarsi alla preparazione preolimpica; Pablo Soldano, velaio e velista italo argentino ai vertici mondiali 49er, al timone di 24ever di Antonio Addari; Ian Ainslie, olimpico di Finn ed ex stratega di Shosholoza in Coppa America, al timone di Proximo; Lorenzo Bressani, campione mondiale 2008 Melges 24, pluri campione del mondo IMS, ILC25, campione europeo IMS, Farr 40, Melges 24, campione italiano 470… non basterebbe una pagina per elencare tutto quello che ha vinto! Sarà al timone di Uka Uka Racing. Con lui, nel team dell’armatore civitanovese Lorenzo Santini anche Vasco Vascotto. 23 titoli italiani, 9 europei e 17 mondiali. In particolare ha vinto i campionati del mondo nelle classi J24, Farr 40, Maxi, ORC 670. Ha conquistato 5 volte il Giro d’Italia di vela, l’Admiral’s Cup del 1999 e due bronzi ai Campionati Mondiali Isaf. 8 medaglie al valore sportivo, un’America’s Cup (2007)con l’equipaggio di Mascalzone Latino, di cui è stato skipper e tattico. Per l’occasione sostituisce alla tattica Johnathan McKee L’elenco prosegue con Niccolò Bianchi alla barra di Saetta, Alberto Bolzan al timone di Hurricane: rispettivamente primo e secondo con il medesimo punteggio della classifica generale della Volvo Cup. A giocare in casa anche gli anconetani di Rewind Energy Resources , il M24 di Claudio Paesani, con al timone Iacopo Lacerra. Appuntamento venerdì mattina a Casa Volvo per lo skipper meeting, poi il via alle prove. Per quanto riguarda gli appuntamenti a terra dal coordinamento tra Mediavip, da sempre alla regia della Volvo Cup, e la grande ospitalità del Circolo Nautico Riviera del Conero si profilano una serie di appuntamenti di assoluto appeal e coinvolgimento. L’occasione anche per la cerimonia di premiazione del Campionato Italiano svoltosi ad Alghero il mese scorso. I partner In queste ore gli ultimi preparativi: la nuova Casa Volvo attenderà il popolo dei regatanti già venerdì nella prima mattinata, ospiterà lo skipper meeting e tutte le attività relative al pre e post regata. Sarà come sempre punto di riferimento della tappa anche grazie ai partner che quest’anno hanno voluto affiancare il propri marchio a quello della casa automobilistica svedese e al circuito. Si parte come sempre da Conte of Florence che per la decima edizione della competizione velica ha disegnato una linea dedicata che sarà anche in vendita presso i negozi Conte of Florence di tutta Italia. Ogni tappa sarà caratterizzata da un differente capo tecnico. I regatanti di Numana, in particolare, avranno una t-shirt nei tipici colori Volvo Cup. Anche Unopiù, azienda di primo piano nell’arredo per esterni, ha confermato la sua presenza ormai decennale, fornendo gli arredi di Casa Volvo. Ci sarà anche Lavazza con la linea LavazzaAModoMio che non solo caratterizzerà l’ormai tradizionale Coffée Corner, ma dedicherà ai partecipanti al circuito speciali promozioni e premi. Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno anche Bollè si conferma partner del circuito, promuovendo la linea di occhiali Bollè Marine e mettendo in palio premi di livello (occhiali, binocoli, gps) ad ogni tappa e titolerà la Melges 24 Bollè Long Distance di Torbole. Tra le novità della stagione l’ingresso di TerraCieloMare, il nuovo orologio che di fatto segnerà l’ora ufficiale della Volvo Cup. In palio ad ogni tappa 5 orologi, personalizzati per la Volvo Cup, per l’equipaggio che conquisterà il TerraCieloMare Speed Contest, il più veloce sulla prima boa di bolina. Gradito ritorno invece per Gottifredi Maffioli, un nome da sempre legato a grandi imprese sportive, oggi leader mondiale nella produzione di cime e “manovre” per le più grandi barche, per le più grandi performance. La linea dedicata al Melges 24, realizzata in collaborazione con Melges Europe, non poteva non vedere l’azienda novarese nuovamente sul circuito Volvo. Ad ogni tappa sarà estratta una “manovra” dedicata espressamente al M24. E sempre da Melges Europe, in questo caso, abbinato alla Tango Sail che nasce One Design Service struttura organizzativa preposta alla cura dei monotipi a 360 gradi. Ad ogni tappa verrà estratto a sorte un trattamento di lucidatura professionale con applicazione di polimero nano tecnologico, un servizio unico garantito per circa 1 anno che protegge lo scafo dalle impurità , ottimizzando così la velocità del proprio Melges 24! Nel capitolo “coccole per velisti” finisce invece il corner relax che vedrà protagonista HD Service e la poltrona Keope®. Definita “lo zen della postura”, Keope® sarà ad accogliere gli ospiti di Casa Volvo per tutto il circuito per un momento di autentico relax, defatigante dalle fatiche delle regate, ma anche da quelle della nostra quotidianità. Chiude la carrellata dei partner l’Argenteria De Giovanni che ancora una volta sarà protagonista indiscussa del tavolo della premiazione. Anche qui una novità destinata a mutare il cerimoniale dell’appuntamento che, solitamente chiude ogni tappa. Al fine di permettere al maggior numero di partecipanti possibile di assistere alla premiazione e prendere parte all’estrazione dei premi, ogni tappa sarà premiata nella prima serata della tappa successiva. Sarà così che i vincitori di Sanremo saliranno sul podio a Scarlino davanti all’intera flotta riunita in un appuntamento ad hoc. Sanremo vivrà comunque la sua premiazione ufficiale: sabato sera infatti in uno dei luoghi più rappresentativi della città, il Casinò, saranno premiati i vincitori della Volvo Winter Cup, circuito invernale che si è chiuso lo scorso 28 febbraio e che ha già permesso a numerosi equipaggi di assaporare l’ospitalità di Sanremo. Domenica infine ci saranno le ultime prove in mare e sarà designato il vincitore della prima tappa della Volvo Cup. Dopo l’appuntamento nella Riviera dei Fiori, la flotta di sposterà alla volta di Scarlino, Alghero, Numana e Torbole.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.