bannermercury

Matrix Arcatxactive Alla Partenza del Pre-world M30

Ci siamo.. Matrix ArcaTXActive, imbarcazione dello Yacht Club Cortina D’Ampezzo, il club più alto del mondo, armata da Luigi Amedeo Melegari e Gianmarco Rinaldi, è finalmente approdata a Porto Cervo per partecipare al campionato mondiale M30. Più di un anno di preparazione, una continua messa a punto dell’imbarcazione, una tenace ricerca della perfezione nell’equipaggio. Ora per Matrix ArcaTXActive è arrivata la sep timana più dura. Domenica è stato l’ultimo allenamento. Molto interessanti le prove di speed-test che Matrix ArcaTXActive ha effettuato con Mascalzone Latino, Uka Uka e Parimor Thule. Luigi Amedeo Melegari, coarmatore-timoniere: “Abbiamo visto che la barca risponde bene alla messa a punto per le condizioni della Sardegna, l’equipaggio ancora di più: noi cercheremo di dare il massimo.” L’altro coarmatore, Gianmarco Rinaldi: “La flotta è forte ma il team ha lavorato molto per prepararsi seriamente. Ora è importante mantenere la concentrazione.” 44 imbarcazioni provenienti da 15 nazioni compongono la flotta, i migliori M30 nella sfera internazionale, i migliori velisti del mondo. Lunedì la stazza con gli ultimi controlli e poi si parte martedì con i due giorni di Pre-World. Il Matrix ArcaTXActive® Sailing Team si presenta con un equipaggio da tener d’occhio. Al timone Luigi Amedeo Melegari: il suo curriculum, che parte dal 470 contiene buone qualificazioni nell’IMS e un titolo europeo nel 2003, nell’M30 vanta due vittorie di tappa del circuito italiano nel 2006 e due buone qualificazioni all’europeo 2005 e al mondiale 2006. Il coarmatore, GianMarco Rinaldi, vanta un passato nella Classe Star, durante il biennio 2005-2006 ha regatato nella Classe Swan 45 e alla Rolex Swan Cup, recentemente ha partecipato alla Capri Sailing Week e alla Maxi Yacht Rolex Cup. L’asso nella manica del TX Active® Sailing Team è uno dei migliori velisti che ha segnato la storia della vela italiana: alla tattica Tommaso Chieffi, con un curriculum da capogiro, basti ricordare che è stato olimpionico nel 1984, ha vinto la Volvo Ocean Race nel 2006, ha 4 campagne di Coppa America alle spalle (timoniere Italia 1987, tattico/stratega Moro di Venezia 1992, tattico/stratega BMW Oracle Racing 2003, tattico di Shosholoza 2007), 12 volte campione del mondo, 5 volte campione d’Europa e 12 volte campione Italiano. Alla randa Enrico Zennaro, un giovane professionista che dal mondo delle classi olimpiche è passato all’IMS con notevoli risultati (campione del mondo nel 2004, diversi podi fino al recente titolo italiano), approdando ai monotipi Farr40, M30, Melges24, Swan45, Platu 25 (titolo italiano 2007) con notevoli risultati nei ruoli principali di timoniere, tattico, randista. Alla regolazione delle vele di prua sono: Francesco Dal Bon (proveniente dal Laser dove vinse 3 titoli italiani, una campagna di Coppa America a bordo del Moro di Venezia, un titolo europeo IMS, parecchia esperienza sui monotipi e appena iridato della vittoria del Giro d’Italia a Vela 2007, oltre a vicecampione italiano IMS) e Davide Di Maio (un titolo italiano nel 470, un altro nell’IMS dove matura una buona esperienza prima di passare ai monotipi Farr40, M30 e Platu25 dove vince il titolo europeo 2004). Alle drizze Giovanni Boem, viso conosciuto a bordo di imbarcazioni prestigiose sopratutto nell’IMS, fra le vittorie un mondiale Quarter Ton e una Sardinia Cup. In prua Francesco Di Caprio, uno dei giovani prodieri italiani più bravi, vanta nell’IMS un titolo mondiale, un europeo e nel 2007 quello italiano, nei Platu25 un titolo europeo e infine proprio nella classe M30 ha vinto un mondiale e un europeo.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.