Matteo Bernard Ancora al Comando del “marsala Winter Cup International Meeting”

MATTEO BERNARD ANCORA AL COMANDO DEL “MARSALA WINTER CUP INTERNATIONAL Meeting” Al secondo posto il messinese Carlo Cucinotta – Domani le regate conclusive Marsala, 4 Febbraio 2008 – Un autentico campioncino Matteo Bernard, portacolori del Sailing Team Bracciano, che anche dopo la seconda giornata di regate continua a comandare la classifica del “Marsala Winter Cup International”, meeting riservato agli Optimist che vede in gara circa 180 giovani velisti provenienti da Croazia, Grecia Slovenia e Ungheria oltre ai migliori specialisti italiani come i campioni nazionali in carica, il livornese Olmo Cerri (Circolo Velico Pietrabianca) e la triestina Giulia Lantier (Società Velica di Barcola e Grignano) e i siciliani Carlo Cucinotta (Circolo Vela e Tennis Messina) e i marsalesi Alessandro Saladino e Massimo Attinà, questi ultimi della “Società Canottieri Marsala” che organizza la manifestazione. Anche oggi un forte vento di scirocco ha reso impegnative le tre prove in cui si sono cimentati i giovani atleti della Juniores, dominate come ieri dal giovane velista di Bracciano che ha totalizzato cinque primi posti ed un secondo. Non gli è da meno comunque il siciliano Carlo Cucinotta (Circolo Tennis e Vela Messina) che occupa la seconda posizione avendo al suo attivo tre primi posti, due secondi e un terzo. Alle loro spalle il napoletano Guido D’Errico (RYCC Savoia), Francesco Giudiceandrea (Circolo Vela Torbole) ed il marsalese Alessandro Saladino (Società Canottieri). Prima tra le ragazze l’ungherese Fanni Pech che precede la campionessa italiana Giulia Lantier (S.V. Barcola e Grignano Trieste). Oggi sono scesi in acqua anche i giovanissimi della categoria Cadetti, bloccati ieri a terra dal forte vento di scirocco. La classifica provvisoria vede al comando il marsalese Mario Messina (Circolo Velico) seguito dalla concittadina Virginia Attinà (Società Canottieri) e dal messinese Giorgio Ferrari (Circolo Tennis e Vela). Domani le regate conclusive in condizioni meteo marine totalmente diverse rispetto alle prime due giornate. Lo scirocco, infatti, dovrebbe lasciare spazio al vento di maestrale che potrebbe rendere ulteriormente impegnativo il campo di regata.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.