MAXI SPINDRIFT 2: Una buona partenza !

Nel suo quinto giorno di regata contro il tempo, Spindrift 2 ha superato la linea delle ultime 1.000 miglia del percorso teorico totale di 3.384 miglia da Cadice a San Salvador. Questo significa che il maxi trimarano di Dona Bertelli e Yann Guichard ha già percorso 3.350 miglia reali negli Alisei alla velocità media mozzafiato di 29.9 nodi. Le condizioni ideali di vento forte da nord-est incontrate nei primi due terzi del percorso hanno permesso al maxi trimarano più grande del mondo ed al suo equipaggio, composto da 13 uomini ed una donna, di esprimere tutto il suo potenziale. Dona Bertarelli ed il suo equipaggio, hanno navigato molto velocemente fino a questo momento, ma da oggi entreranno nella fase più critica, con previsioni che indicano un’importante diminuzione dell’intensità del vento. Le condizioni meteo che hanno consentito velocità elevate, condizioni in cui gli strumenti hanno segnato anche 40 nodi di velocità, vanno infatti esaurendosi. Adesso la sfida è diventata quella di posizionarsi nel posto giusto per superare l’area caratterizzata da venti leggeri, la cosiddetta zona di transizione tra due sistemi frontali, prima quindi di riuscire ad ‘agganciare’ venti più forti in prossimità della costa del nord America. Yann Guichard, Dona Bertarelli ed Erwan Israel, insieme a Richard Silvani di Meteo France, hanno già analizzato la situazione durante la giornata di ieri. La migliore opzione è quella di seguire una rotta il più vicina possibile a quella teorica, la più diretta verso l’arrivo. “Prua a ovest il prima possibile” è la parola d’ordine di Yann per le prossime 20 ore. “Una area di circa 400 miglia di lunghezza ci separa dal prossimo fronte. Dobbiamo navigare il più velocemente possibile e sulla rotta diretta”. La vita a bordo Spindrift 2 è notevolmente cambiata in poche ore. Dopo aver acquisito diverse miglia di vantaggio sul precedente record, quando il grande trimarano volava sulle onde a oltre 30 nodi di velocità, ora continuare a progredire con meno di 10 nodi di vento è più difficile e impegnativo. Ieri sera a complicare le cose è arrivata una piccola tempesta con vento “impazzito” che proveniva da tutte le direzioni si è abbattuta su barca ed equipaggio. “Dobbiamo lavorare sodo sfruttando tutto il vento che abbiamo per avanzare verso Ovest” insiste Guichard . “Il mare è calmo e noi siamo esattamente in rotta. Siamo concentratissimi sulla regolazione delle vele e dell’assetto della barca. Non abbiamo cambiato l’ora dei nostri orologi e ognuno di noi è assolutamente vigile e attento anche ai minimi dettagli per aiutare il lavoro di Dona al timone.” L’atmosfera a bordo è cordiale e professionale nello stesso tempo. Tutti sono ben consapevoli che le attuali 300 miglia e più di vantaggio sul precedente record sono molto importanti e vanno mantenute il più possibile, magari fino al traguardo . Guichard non vuole fare una stima del possibile ETA. “Abbiamo ancora almeno due giorni davanti a noi. Difficile essere più precisi in questo momento”. Quella di oggi è una giornata fondamentale. Spindrift 2, il più grande trimarano da regata del mondo affronta le peggiori condizioni meteo di tutta la traversata. “Grazie all’altezza del nostro piano velico riusciamo a ‘catturare’ il vento che c’è in alto, ma quello al livello del mare è veramente poco” afferma Yann . Nel caldo afoso, Spindrift 2 sta affrontando una nuova tappa della sua avventura sulle orme di Cristoforo Colombo, certamente più dura e più impegnativa mentalmente. “A tutta velocità verso il traguardo” ordina Yann Guichard. Messaggio da bordo di questa notte: Buona sera da Spindrift 2 posizione 27 ° 52.25N , 54 ° 45.30W- Da qualche parte nel mezzo dell’Atlantico trascorriamo nella nostra quinta notte buia in mare. Dall’inizio di questa gara contro il tempo per la Discovery Route, non abbiamo ancora avuto una sola notte illuminata dalla luna per rischiarare il nostro immenso campo da gioco. A bordo Spindrift 2 si scrutano il cielo e gli schermi dei computer alla ricerca del vento, mentre la nostra timoniera si affida al suo intuito e controlla con attenzione la rotta da seguire. Le ultime due notti sono state caratterizzate da violenti acquazzoni che, a seconda di dove eravamo, hanno fatto aumentare o morire il vento. Stiamo assolutamente concentrati per essere in grado di reagire rapidamente in ogni situazione. Buona notte. Xavier Crew of the maxi Spindrift 2 for The Discovery Route : 
Dona Bertarelli
 Yann Guichard 
Xavier Revil
 Jean Baptiste le Vaillant
 Antoine Carraz
 Thierry Douillard
 Christophe Espagnon 
Sébastien Marsset
 Nicolas Texier
 Erwan Tabarly 
François Morvan
 Thomas Rouxel
 Simone Gaeta
 Erwan Israel Weather routing : Richard Silvani Time to beat : 7 days, 10 hours, 58 minutes, 53 seconds To beat the current record, Spindrift 2 must cross the finish line in under Thursday, november 7th at 02hrs, 17ms, and 27 seconds Current record : Groupama 3 (Franck Cammas) in 2007 Distance : 3884 milles (WSSRC)

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.