Motonautica Gp Portogallo

KERAKOLL E OSG DONZI RITIRATI IN GARA 1 IL MONDIALE P1 EVOLUTION SI DECIDERA’ NELL’ULTIMA PROVA CASCAIS-ESTORIL (Portogallo) – Si deciderà allo sprint il Campionato mondiale di motonautica P1 della classe Evolution. Sarà infatti l’ultima prova del Gran premio del Portogallo a Cascais-Estoril a decidere chi fra il team Kerakoll, Osg Donzi o addirittura, a sorpresa, il Kiton, potrà fregiarsi del titolo iridato. Nella prima prova di oggi è infatti successo di tutto con il ritiro dei due leader Mario Invernizzi e Giovanni Carpitella con il Kerakoll e Osg Donzi di Giancarlo Cangiano e Stefano Cola. Ritiro che ha portato al successo il Kiton di Dario Longo, Maurizio Di Stasio e Giuseppe Salvatori, che ora vanta 590 punti contro e 640 dei due avversari entrando, appunto in corsa per il titolo. Ma la gara è stata un altalena di emozioni forti. Pronti via, è subito lotta fra Invernizzi e Cangiano con il secondo che a sorpresa, dopo due giri, è fermo per problemi alla pompa di alimentazione. Kerakoll è al comando ma per poco perché per problemi ad un motore è superato da Fainplast di Luigi Bisceglia, Marco Pennesi ed Ernesto Ascani, e subito dopo anche da Kiton. Ma il terzo posto è comunque d’oro per il leader del mondiale. Passa un giro e Fainplast si ferma con Kiton al comando e il Kerakoll di Invernizzi e Carpitella che rallenta vistosamente: più tardi si saprà che il vano motore si era riempito d’acqua per la rottura di un tubo dell’acqua. Kerakoll ormai praticamente fermo, con un solo motore funzionante dei due Isotta Fraschini, è superato anche da Thuraya con Claudio Castellani, Giorgio Biancalana (che ha sostituito Adriano Panatta all’ultimo momento per un indisposizione dell’ex ct della nazionale di tennis) e Raffaele Giannoni. Kerakoll chiude l’ottavo giro con la poppa allagata ed è ritiro con Kiton che arriva sul traguardo vincendo. In classe SuperSport successo degli inglesi di Arpro che balzano in testa alla classifica superando i cinesi di Ocean Dragon costretti al ritiro. Secondo il team italiano Jolly Special. Come dire che anche qui le emozioni non sono mancati. Domani, domenica, gara decisiva a Cascais per l’assegnazione del Gp del Portogallo e del titolo iridato.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.