40HP and Active Trim Pack - Testa (970x160)

Mumm30′, le Regate del Fine sep timana

Cavo (Isola d’Elba), 2 giugno 2002 Un appuntamento, quello di Cavo, all’insegna di grandi cambiamenti di classifica. La 4′ tappa del Circuito Audi-Mumm30′, valida per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia, ha riservato tantissime sorprese, a testimonianza di come i timonieri della Classe siano sempre più agguerriti e determinati. Merito della formula, che prevede che siano gli stessi armatori (o un velista non professionista) a timonare queste imbarcazioni monotipo veloci e divertenti, facili da manovrare e allo stesso tempo moderne e ad alto contenuto di tecnologia. Due le prove disputate oggi, (sotto organizzazione del Circolo Nautico Cavo), con vento da Maestrale di intensità tra gli 8 e i 10 nodi. In entrambe ha avuto la meglio Printel-Wind dei romani Biagio Menditto e Pierpaolo Cristofori (tattico il triestino Lorenzo Bressani). Nella prima regata hanno preceduto Barcale’-General Cargo di Antonio Masi e Furio Monaco (che ne è anche timoniere) e Unicredito Italiano dei torinesi Carla Ubertalli e Claudio Recchi (tattico il triestino Vasco Vascotto). Nella seconda regata, invece, hanno avuto la meglio su Calvi del pesarese Carlo Alberini (il romano Enrico Passoni alla tattica) e su Mummas IV dei fratelli napoletani Umberto e Massimo Battista (tattico il triestino Andrea Ribolli). La tappa di Cavo, dopo 7 prove, si conclude con la vittoria di La Marachella Dri-Dri dell’armatore napoletano Leopoldo Gimmelli (tattico il veneziano Eulisse Salvatore), che conquista il Trofeo General Cargo e punti importanti in classifica generale, davanti a Mordilla-Helly Hansen della comasca Camilla Bert e a Mummas VI. Al 4′ posto Printel-Wind e al 5′ Calvi. In classifica generale, dopo 24 prove (tappe di Alassio, Marciana Marina, Punta Ala e Cavo), Calvi conquista la leadership davanti alla brillante e determinata Camilla Bert di Mordilla-Helly Hansen (che risale dalla 3′ alla 2′ posizione) e al sempre insidioso Fausto Rubbini di Parimor-Samorani (dal 4′ al 3′ posto). Non mollano i fratelli modenesi Massimo e Stefano Leporati di Kismet-Slam e neppure i napoletano Umberto e Massimo Battista di Mummas VI. La tappa di Cavo precede il Campionato Europeo della Classe Mumm30′ che si disputerà dall’11 al 15 giugno nelle acque del Mare del Nord a Medenblik (Olanda). Cinque i Mumm italiani che vi prenderanno parte, tutti con grandi ambizioni: Mordilla-Helly Hansen, Cheyenne-Unicredito Italiano, Bagua-Banca Finnat Private Banking (assente a Cavo), Joe Fly (armatore Giovanni Maspero) e il Campione del Mondo in carica Alina (armatore Maurizio Abba’). La prossima tappe del Circuito Italiano Mumm30′ sarà dal 28 al 30 giugno a Cala Galera. L’ultima tappa, invece, sarà disputata dal 19 al 21 luglio a Gaeta, e determinerà il Campione italiano della stagione 2002. Classifica 4′ tappa (7 prove) : 1.La Marachella Dri-Dri (punti 42); 2. Mordilla-Helly Hansen (p.ti 44); 3. Mummas VI (p.ti 44); 4. Printel-Wind (p.ti 45); 5. Barcalè-General Cargo (p.ti 47). Classifica generale dopo 24 prove: 1. Calvi – p. ti 155.9 (Carlo Alberini); 2. Mordilla-Helly Hansen – p.ti 180.8 (Camilla Bert); 3. Parimor-Samorani – p.ti 197.2 (Fausto Rubbini); 4. Kismet-Slam p.ti 229.1 (Laura Losi); 5. Mummas VI p.ti 243.1 (U. e M. Battista); 6. Unicredito Italiano – p.ti 251.1 (Ubertalli-Recchi); 7. Printel Wind – p.ti 256.4 (Menditto-Cristofori); 8. La Marachella Dri-Dri p.ti 258.1 (Leopoldo Gimmelli); 9. Bitipi – p.ti 283 (Formentini); 10. Olympus p.ti 292.4 (Luca Servadei).

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.