Pubblicato il Bando di Regata della Prossima Volvo Ocean Race

Alicante, Spagna – 28 dicembre 2012 – E’ stato pubblicato il bando di regata della prossima edizione della Volvo Ocean Race che prenderà il via nell’autunno 2014, fra le maggiori novità la possibilità per i team di imbarcare un velista in più in occasione delle In-Port Race oltre a altri cambiamenti nell’equipaggio. Il documento sottolinea l’impegno degli organizzatori della Volvo Ocean Race di allargare la partecipazione permettendo di imbarcare un velista in più per tutti i team femminili o misti e rende obbligatoria la presenza di almeno due Under 30. Il bando di regata, che è stato pubblicato a meno di sei mesi dalla conclusione dell’edizione 2011/12 della regata include anche altre regole, fra cui: – Ogni team potrà designare un velista aggiuntivo per le In-Port race, regola a cui si applicheranno determinate restrizioni – L’equipaggio standard sarà composto da otto velisti più un multimedia reporter – I team misti (con non più di cinque velisti di sesso maschile) potranno regatare con nove componenti dell’equipaggio più un multimedia reporter che non potrà prendere parte alla conduzione della barca – Tutti i team completamente femminili potranno imbarcare undici veliste più un multimedia reporter – Tutti i team dovranno obbligatoriamente imbarcare sempre almeno due velisti Under 30 – Il calendario prevede una nuova regata di warm-up, che pur non portando punti, dovrà essere corsa da tutti i team con equipaggio completo – Il bando di regata può essere scaricato alla pagina web: http:/www.volvooceanrace.com/en/noticeboard.html La decisione di permettere l’imbarco di un componente dell’equipaggio aggiuntivo per le In-Port race è stata presa dopo che gli organizzatori hanno verificato che per un team di otto velisti sarebbe stato difficile poter effettuare i cambi di vele e le manovre necessarie a condurre le potenti barche One Design 65′ su impegnativi percorsi fra le boe. Il bando di regata include anche dettagli sul programma cosiddetto on-board media, che sarà utilizzato per la terza edizione consecutiva della regata intorno al mondo dopo l’introduzione nel 2008/2009 e in seguito al suo successo nell’ultima edizione. Come nelle ultime due regate, tutti i team dovranno imbarcare in permanenza un on-board multimedia reporter. Saranno gli organizzatori ad approvare il reporter, in modo che tutti i team possano utilizzare al meglio le nuove e migliori possibilità di produzione media presenti sulla nuova barca, il One Design Volvo Ocean 65. I reporter non saranno più chiamati Media Crew Member e ci sarà un controllo più fermo sulla loro scelta e sui loro compiti a bordo. “Vogliamo dei professionisti di provata abilità e che sia chiaro che vengono imbarcati per un solo motivo: produrre e dare ai nostri fan dei contenuti media di qualità i modo continuo.” Ha spiegato il direttore della comunicazione Jon Bramley. “Vogliamo alzare ancora di più l’asticella rispetto alle due regate precedenti, perché i reporter sono figure centrali nella nostra strategia comunicativa e possono portare l’azione di bordo direttamente. Cominceremo a selezionare gli on-board multi-media reporter, con il contributo dei team, all’inizio del prossimo anno e allora forniremo maggiori dettagli.” Il CEO della regata Knut Frostad ha affermato che: “Il nostro obiettivo principale è di allargare la piattaforma dei partecipanti alla Volvo Ocean Race pur mantenendo la posizione di evento di élite nello sport della vela, al contempo coinvolgendo sempre più fan. Il bando di regata si muove in questo senso. I cambiamenti nella composizione dell’equipaggio renderanno i team femminili e misti più competitivi mentre le regole sugli on-board multimedia reporter sono state pensate per garantire che le incredibili immagini in alta definizione che provengono dalle barche possano essere disponibili a un pubblico più vasto. Allo stesso tempo volgiamo che i giovani possano entrare a far parte di questa regata con la regola sugli Under 30.” Frostad ha anche aggiunto che: “Il fatto che il bando di regata sia stato pubblicato tanto a ridosso dell’ultima edizione mostra il nostro impegno a fare le cose in fretta ma in modo efficiente, e che tutti possano averne accesso.” I dettagli sul sistema di punteggio verranno aggiunti in seguito e il bando di regata è più snello rispetto al passato dato che nella prossima edizione si utilizzeranno delle barche monotipo per la prima volta. “L’uso dei One Design Volvo Ocean 65 ha realmente semplificato le cose” ha detto il Race Director Jack Lloyd. “Mentre nel passato si doveva entrare in gran dettaglio su cosa fosse permesso o proibito, in moltissimi casi ora siamo in grado di dire esattamente che la barca dovrà essere usata come fornita, e in sostanza questa è la regola.” La prima modifica al Bando di Regata avverrà all’inizio del 2013 con l’annuncio della rotta. Per maggiori informazioni sulla Volvo Ocean Race visitate il sito:www.volvooceanrace.com

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.