Record Dakar/guadalupa: Biondina Nera in “codice Rosso” dal 10 Gennaio 2011

Per Matteo Miceli e Tullio Picciolini si apre una finestra meteo favorevole per tentare di battere il record di traversata atlantica detenuto dai francesi Moreau e Lequin Roma, 7 gennaio 2011- Siamo al countdown finale per Biondina Nera che da 15 giorni è già a Dakar pronta a tentare il salto dall’altra parte dell’Atlantico. L’Aliseo sta entrando e da lunedì 10 gennaio si aprirà una finestra meteo favorevole che durerà al massimo tre giorni. Non è il massimo che ci si poteva aspettare, perché l’Aliseo quest’anno è più debole della norma e la navigazione viene stimata in prevalenza con un vento compreso tra 15-20kts. Queste previsioni però non spaventano i due di Biondina Nera, perché queste velocità sono l’optimum per il loro catamarano. “Ci vorrà una condizione conduzione molto precisa – spiega Matteo Miceli – e un ottimale stato di forma fisica. Quindi è meglio partire 24h dopo ma con una buona forma fisica piuttosto che 24h prima ma mal messi” La finestra meteo si aprirà sabato 9 gennaio, ma la prima data utile per la partenza sarà sicuramente il 10 mattina entro le ore 9:00Z. Partire dopo le 9:00, secondo le indicazioni del metereologo Alessandro Pezzoli, potrebbe essere molto rischioso perché il vento tenderà a girare a NNE e questo scenario richiederebbe una rotta bassa con il rischio di essere “risucchiati” da un buco d’aria che si trova subito a Sud di Dakar. Meglio, quindi, organizzare per avere tutto pronto per le 09.00Z e ritardare di 24h la partenza piuttosto che partire 24h prima ma alle 12.00Z in una situazione sfavorevole. “Una finestra che dobbiamo assolutamente sfruttare – conclude Miceli – anche perché un’altra situazione favorevole si ripresenterà solo verso il 23 gennaio. Quindi il 10 gennaio rimane il giorno prefissato ed al massimo possiamo spostare la partenza fino al 12”. L’avventura estrema di attraversare l’Atlantico su un piccolo catamarano da 20 piedi senza alcuna copertura sta quindi per partire. Il record da battere è quello dei francesi Yves Moreau e Benoit Lequin che nel 2007 hanno compiuto la traversata in 11 giorni, 11 ore, 25 minuti e 42 secondi detronizzando Matteo Miceli e il suo compagno di allora, Andrea Gancia. La navigazione sarà di 2545 miglia nautiche (teoriche) che verranno compiute su un catamarano da spiaggia, costruito da Miceli tra il 2005 e il 2006, ed aggiornato strutturalmente e nella velatura per questa nuova impresa.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.