Steiner X-yachts Gold Cup: Primo Giorno di Regate Alla Marina di Scarlino

SIDERACORDIS MATTATORE ASSOLUTO TRA GLI X-41 SPIRIT OF NERINA IN TESTA TRA GLI X-35 Marina di Scarlino, 30 agosto – 5 sep tembre 2010 E’ iniziata oggi alla Marina di Scarlino la Steiner X-Yachts Gold Cup, la manifestazione organizzata dallo Yacht Club Italiano e dal Club Nautico Scarlino in collaborazione con X-Yachts Italia e con la partnership di Steiner. A scendere in mare la flotta degli X-45 e degli X-41 che si affrontano rispettivamente nell’X-35 World Championship e nell’X-41 European Championship. Dopo lo skipper briefing svoltosi alle 10 di questa mattina, le barche hanno lasciato le banchine intorno alle 11 e si sono dirette in mare aperto. Le regate di oggi Le ottime condizioni meteo, con cielo soleggiato e vento regolare, hanno permesso al Comitato di regata di dare il via a tre prove di giornata per ciascun campionato. La prima prova di giornata dell’X-41 World Championship è partita alle 12 e 20 con un vento da sudovest tra i 10 e i 12 nodi. C-Map di Joe Borghetti, coadiuvato da Lorenzo Bressani alla tattica, girava in testa la prima boa di bolina, incalzato da Sideracordis di Pier Vettor Grimani e da Malafemmina di Giovanni Di Lorenzo con tattico Matteo Ivaldi. Vince la prima prova Sideracordis di Pier Vettor Grimani, secondo Malafemmina di Giovanni Di Lorenzo, terzo WB Five di Gianclaudio Bassetti. La prima prova di giornata dell’X-35 Word Championship ha preso il via alle 12 e 30 e si è disputata su un percorso a bastone con il lato lungo 1,5 miglia. Dopo uno start molto combattuto, Lelagain di Alessandro Solerio (con lo sloveno Branco Brcin alla tattica) prendeva il comando e girava la prima boa in testa, seguito da Tixelio di Carlo Brenco (Gabriele Bruni tattico) e da Ready X Sea di Roberto Gradnik. Lelagain guadagnava ulteriormente terreno e vinceva la prova. Secondo Spirit of Nerina di Alberto Fusco, terzo Tixelio di Carlo Brenco. La seconda prova di giornata dell’X-41 World Championship è partita alle 14 e 05 con immutate condizioni meteo. Primo in boa Sideracordis di Pier Vettor Grimani, seguito da Raffica di Pasquale Orofino, e da Malafemmina di Giovanni di Lorenzo. Sideracordis, composto da un equipaggio familiare di grandi appassionati di vela, vince anche la seconda prova, seguito da Malafemmina e da Le Coq Hardi. La seconda prova di giornata dell’X-35 World Championship ha preso il via alle 14 e 10 ed è stata dominata da Tixelio di Carlo Brenco che guadagna la prima posizione già alla prima boa di bolina, seguito dagli olandesi di Who’s Next di Alwin van Daelen e da Giochelotta di Francesco Conte. Durante il resto della regata Tixelio ha staccato gli avversari tagliando la linea di arrivo in prima posizione con un minuto di vantaggio sul secondo, Ave Maria di Maria Balbo di Vinadio e sul terzo, Giochelotta di Francesco Conte. La terza prova di giornata dell’X-41 World Championship è iniziata alle 16: il vento ha girato ed è stato pertanto necessario riposizionare il campo di regata. Durante la prova è stata battaglia tra Raffica di Pasquale Orofino e Le Coq Hardi di Maurizio Pavesi che sono rimaste ingaggiate incrocio dopo incrocio. Raffica ha girato in testa alla prima boa di bolina, tallonata da Le Coq Hardi e da Raggio Blu di Stefano Bettini. Raffica ha mantenuto il comando per tutta la prova e ha vinto la regata. Secondo Le Coq Hardi, terzo C-Map di Joe Borghetti. La terza prova di giornata dell’X-35 World Championship è partita alle 16 e ha dimostrato come i giochi siano ancora molto aperti. La prova è stata dominata da Karma di Vladimiro Pecoraro con Gabriele Benussi alla tattica. La barca ha girato per prima la boa di bolina, seguita dai finlandesi X.O. di Teemu Kekkonen e da Sly Fox di Roberto Fotticchia con Paolo Cian alla tattica. Nella seconda parte della prova Margherita di Roberto Mazzucato (Vascotto alla tattica) ha recuperato posizioni ed è risalita in classifica. Questi gli arrivi: prima Karma, seconda Sly Fox, terza Margherita. Dopo il primo giorno di regata ecco la classifica generale provvisoria (prima della discussione delle proteste). X-41 European Championship: 1. Sideracordis di Pier Vettor Grimani (ITA) 2. Raffica di Pasquale Orofino (ITA) 3. Le Coq Hardi di Maurizio Pavesi (ITA) 4. Malafemmina di Giovanni Di Lorenzo (ITA) 5. WB Five di Gianclaudio Bassetti (ITA) X-35 World Championship: 1. Spirit of Nerina di Gianluca Viganò (ITA) 2. Karma di Vladimiro Pegoraro (ITA) 3. Margherita di Roberto Mazzucato (ITA) 4. Lelagain di Alessandro Solerio (ITA) 5. Matrisen di Bjorn Osterberg (SWE) Al termine delle regate i partecipanti si ritroveranno alla cerimonia di apertura della Steiner X-Yachts Gold Cup che si svolgerà nella piazzetta della Marina di Scarlino. Le regate proseguono da domani fino a sabato 4 sep tembre; domenica 5 sep tembre è il giorno di riserva. I partner STEINER-OPTIK, l’azienda tedesca leader di binocoli fa il suo ingresso ufficiale nel mondo delle regate veliche internazionali. Fondata nel 1947 a Bayreuth da Karl Steiner, l’azienda è entrata a far parte del gruppo bresciano Beretta nel 2008 rafforzando la sua leadership mondiale in oltre 70 paesi. E’ nota per il suo Commander XP, il binocolo che per primo ha montato una bussola sul suo corpo ottico e in dotazione alla US Navy. IVERDEMARE” è il nome della maglietta ufficiale di Steiner X-Yachts Gold Cup, prodotta con materie derivate da materiali già usati. Dalla bottiglia alla maglietta in tre semplici passaggi che danno nuovo significato al nostro gesto quotidiano di suddividere i rifiuti. Il passaporto che accompagna IVERDEMARE ne dimostra l’ecosostenibilità e racconta questo progetto nato pensato e realizzato in Italia che si avvale di aziende certificate. La Marina di Scarlino è il primo progetto integrato dedicato alla nautica da diporto in Italia (800 posti barca lunghezza max 36 metri, pescaggio 4,5 metri). Il luogo ideale per un soggiorno indimenticabile nel cuore della Maremma e al centro dell’Arcipelago Toscano, che associa un’accoglienza di alto profilo, con servizi esclusivi riservati agli ospiti, a un complesso residenziale di prestigio con appartamenti da 80 a 120 mq che affacciano direttamente sul Marina. Ristoranti, bar e centro commerciale completano l’offerta. La gestione centralizzata di tutti i servizi della Marina di Scarlino è affidata a Marina Management che ne assicura la massima omogeneità. Marina, Yacht Service, Residenze e Club Nautico collaborano con un’unica regia per soddisfare tutte le esigenze degli amanti del mare. L’attività sportiva è curata dal Club Nautico Scarlino, ormai da tempo punto di riferimento dei maggiori appuntamenti velici internazionali grazie alle ideali condizioni meteomarine del mare della Maremma e alla sua qualità organizzativa. www.lamarinadiscarlino.it Partner dell’evento sono anche Sorgenia Energia Sensibile e Maremma Tuscany.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.