SUPERYACHT: NASCE CUSTOM LINE 108’

Ferretti Custom Line supera i confini del lusso col nuovo 108 piedi.

Eleganza, stile e sportività caratterizzano il maxi yacht, erede di uno dei più grandi successi del brand. Un progetto che ha sedotto il mercato ancor prima del debutto.

fra 28 e 38 metri suddivisi nelle due serie planante e semidislocante, presenta Custom Line 108’ . Il nuovo progetto della gamma planante, al debutto la prossima estate , è il successore del celebre 100 piedi, modello che ha conquistato consensi in tutto il mondo, con 14 unità vendute in tre anni. Non era facile superare se stessi, ma i team Ferretti Group coinvolti nello sviluppo sono riusciti a creare un’imbarcazione dallo spirito ancora più sportivo e  dal design elegantissimo,  con grandi volumi, interni sofisticati  ed interamente personalizzabili  e dotata di tecnologie all’avanguardia .

valore del nuovo progetto: “Abbiamo perfezionato un prodotto vincente, trasferendo fra l’altro su questo108 piedi le sorprendenti innovazioni presentate durante i saloni nautici d’autunno, come il sistema brevettato Dual Mode Transom ed il sistema d’ infotainment VOTIS. E la conferma ci viene dal mercato: due unità già vendute, e proprio in Europa, a testimonianza che le difficoltà si superano puntando sulla massima qualità: quella che Custom Line sa offrire da ormai 20 anni. Contiamo in questi mesi di ampliare il più possibile la platea di nuovi clienti e vederne i frutti la prossima estate, quando il 108’ debutterà ufficialmente.”

Nato dalla collaborazione fra dipartimento Ricerca e Sviluppo AYT&D e studio Zuccon International Project, il nuovo maxi yacht è contraddistinto da un deciso incremento dei volumi rispetto al modello da cui deriva, completandolo nei contenuti: la lunghezza fuori tutto, salita a 32,95 metri (108 ft./1 in.)  e il baglio massimo di 7,25 metri (23 ft./9 in.)  regalano di fatto oltre un metro in più di spazi sul ponte principale e sul flybridge. È stata ingrandita innanzi tutto l’area di poppa, grazie all’installazione del Dual Mode Transom (DMT) , il rivoluzionario sistema elettro-idraulico brevetto Ferretti Group che rende il portellone apribile sia verso l’alto sia verso il basso. È così possibile coniugare in un unico sistema garage allagabile  in grado di ospitare un tender di oltre 5 metri e un jet ski, plancetta di immersione e un beach club  di quasi 15 mq di superficie. Il sistema, presentato lo scorso sep tembre su Ferretti Custom Line Navetta 28, è frutto della collaborazione fra AYT&D ed i partner tecnologici del Gruppo, Centro Stile Srl e Besenzoni Spa.

Custom Line 108’ colpisce per il profilo dinamico ed elegante.  Lo sguardo si posa piacevolmente sulle forme filanti, razionali ed estremamente equilibrate , ripensate nel rispetto degli elementi vincenti del predecessore. Il ponte di coperta è caratterizzato dal rinnovamento nel disegno della sovrastruttura e delle vetrate , che contribuisce a esaltare l’impatto visivo della finestratura all’altezza della plancia di comando rialzata.

alla punta di una freccia, enfatizzando la sportività dell’imbarcazione ed offrendo una visuale impareggiabile verso l’esterno, oltre a un’illuminazione interna naturale senza precedenti. Ampliate e dalle inedite forme rettangolari sono le finestrature a scafo  delle 4 cabine vip: 1,70 mq. circa, senza struttura in vetroresina e con doppio oblò incollato e a filo, realizzato in esclusiva per il Gruppo dal partner Amare Group. All’allungamento della zona a poppa si accompagna il restyling della coda del flybridge , che ricalca nel disegno l’inclinazione del portellone.

MAIN DECK

L’allungamento complessivo di 8 piedi – circa 2,5 metri – ha rivoluzionato l’organizzazione del ponte di coperta. Si rimane subito colpiti dal  pozzetto, dominato dal  grande prendisole trasformabile da divano a chaise longue – orientabile a poppa e a prua – e ancora a sun pad, per condividere le attività balneari nel beach club. Il tavolo centrale per otto commensali completa l’allestimento. A dritta si trovano le scale per il flybridge mentre a sinistra, a inizio camminamento, l’accesso alla sala macchine. Oltrepassata la vetrata sul pozzetto si accede al  salone, che ha guadagnato oltre un metro rispetto al 100 piedi. Organizzato in living e dining in successione, è introdotto da una  zona cocktail a dritta, con mobile basso dotato di frigobottigliera, icemaker e pianale scorrevole con lavandino opzionale. Un secondo vano a ripiani a uso cellarette o libreria è nascosto dallo schermo tv che trasla verso prua fino a fronteggiare il  living, arredato con divano a “C”, poltroncina e tavolo basso. Una vetrata a tutt’altezza, che su richiesta può diventare porta a vetri scorrevoli, si apre sul camminamento a dritta, in corrispondenza della falchetta ribaltabile che una volta scesa crea una suggestiva terrazza sul mare. Il tavolo per dieci domina la  zona pranzo, fronteggiata a dritta dal mobile basso per piatti e cristalleria. La parte centrale del ponte separa idealmente l’area giorno dalla suite armatoriale e dagli ambienti di servizio. A sinistra, infatti, si accede alla  cucina firmata Ernestomeda, da cui si scende in zona equipaggio. Accessibile anche dall’esterno, a dritta è dotata di una pratica porta che conduce alla lobby da cui si sale in plancia di comando o si scende alle cabine ospiti. Dalla lobby, procedendo verso prua dopo il bagno giorno, si trova la  suite padronale, in completa privacy. La tipologia wide body, molto apprezzata nel 100’, su Custom Line 108’ viene esaltata dalle due gigantesche vetrate che proseguono fino al bagno ad estrema prua. La cabina è introdotta da una zona vanity, oltre la quale c’è il letto matrimoniale, fiancheggiato a dritta da un salottino e a sinistra da un mobile scrittoio, dove sostare davanti a un’impareggiabile vista sul mare. Il bagno è organizzato in tre ambienti distinti. A sinistra del letto, una porta conduce invece al guardaroba walk-in.

LOWER DECK

Sottocoperta una grande lobby dalla forma ottagonale regola i flussi delle cabine ospiti , due matrimoniali a poppa e due con letti separati a prua. Sono vere e proprie suite a livello del mare con una straordinaria luce naturale grazie alle nuove finestrature. Tutte con bagno privato e doccia separata, le due a prua sono arredate con zona vanity  e pouf, mentre le due a poppa prevedono uno scrittoio che funge anche da vanity , oltre al guardaroba walk-in . Confortevole anche la zona equipaggio , ad estrema prua, introdotta da una dinette con cucina. Di fronte si trova la cabina comandante, con bagno privato e doccia separata. I quattro marinai possono invece riposare in due cabine gemelle a letti sovrapposti, ciascuna con bagno. Anche le aree tecniche sono riorganizzate. Oltre a una sala macchine più ampia, grazie al nuovo design del garage è stato ricavato uno spazio a destra dell’invaso del tender dove può alloggiare una moto d’acqua per tre persone, che tramite un lift  a cielino può essere varata direttamente nell’invaso allagabile.

FLYBRDIGE, PLANCIA DI COMANDO E ZONA DI PRUA

Estremamente ampio, il  flybridge si estende senza soluzione di continuità per 36 mq. personalizzabili secondo i desideri dell’armatore. A estrema prua sulla sinistra si trova la seconda stazione di pilotaggio, cui si accede dal tambuccio scorrevole alle spalle della plancia di comando rialzata, a dritta la seduta per il co-pilota. L’area pranzo all’aperto, protetta da un aerodinamico hard-top dotabile di bimini scorrevole, presenta un grande divano a “C” con due tavolini unificabili. Di fronte un cocktail bar attrezzato con lavabo, frigobottigliera, icemaker e un pianale in cristallo permette di servire agli ospiti, seduti a tre sedie rialzate, rinfrescanti aperitivi. Il resto del ponte è una “piazza d’armi” arredabile freestanding e libera dalla gruetta, installabile su richiesta per un ulteriore water toy. La visuale offerta è incomparabile, anche grazie a uno scasso nella falchetta a poppa che si apre verso i sottostanti pozzetto e beach club. La  plancia di comando principale, equipaggiata con strumentazioni all’avanguardia, è arredata con divani alle spalle della seduta e offre ulteriori gavoni dove riporre le documentazioni. Gli  spazi esterni a prua regalano momenti di relax da vivere nella privacy più assoluta, grazie al doppio prendisole sulla tuga e alla dinette con coppia di divani a “L” e due tavolini unificabili.

UN DÈCOR PROGETTATO AD HOC

Custom Line 108’ rappresenta un importante passo avanti anche per quanto riguarda il decoro degli interni:  eleganti finiture e originali contrasti, enfatizzati da arredi esclusivi e massima attenzione ai dettagli. Architetti e designer del Centro Stile Ferretti Group hanno realizzato studi ad hoc insieme ai partner del Gruppo, per oltrepassare il concetto di maxi yacht arredabile “su misura”, creando nuove soluzioni di design in esclusiva per questo modello.  Custom Line 108’ racchiude in sé un nuovo concetto di lusso, secondo cui all’inconfondibile stile italiano di Ferretti Custom Line si affiancano allestimenti che le conferiscono un tocco di “nobiltà”. L’armatore, oltre a vivere l’affascinante esperienza di “comporre” la barca dei suoi sogni, possiederà un gioiello del Made in Italy unico per le proposte di design introdotte. Il primo 108’ sarà caratterizzato da un accattivante contrasto cromatico che ne esalta lo stile: l’essenza in rovere scuro viene abbinata a rivestimenti e dettagli dei mobili in pelle e nabuk, in tonalità avorio, ai quali sul ponte di coperta si aggiunge il pavimento interamente in parquet chiaro. Il marmo domina in tutti i bagni, essendo installato nei pavimenti delle docce, nell’alzata dei lavabo e in numerosi altri dettagli. Una menzione particolare meritano gli studi effettuati sull’ illuminazione – tutta al LED – e  sul suo utilizzo come elemento di design strutturale ed architettonico, non più solo funzionale. Su Custom Line 108’ sono installati particolari faretti al LED progettati appositamente per questo modello, per essere inseriti già nella struttura di tutti i cielini. Inoltre, le luci delimitano i contorni dei mobili in tutti gli ambienti principali, grazie a fasce retroilluminate. Allo stesso modo, anche il grande pannello a parete a prua del salone sul ponte principale è retroilluminato, e proseguendo nel cielino sopra il tavolo da pranzo esalta le scelte di stile.

IL SISTEMA D’INTRATTENIMENTO “VOTIS”

In linea coi nuovi modelli presentati al Cannes Yachting Festival 2014, quali Ferretti Custom Line Navetta 28 e Pershing 70, anche Custom Line 108’ sarà dotato dell’innovativo sistema di infotainment  “VOTIS” (Videoworks One Touch Infotainment System). Frutto della collaborazione fra AYT&D e Videoworks, uno dei principali partner tecnologici del Gruppo, permette di gestire con un iPad il sistema d’intrattenimento installato nel salone del main deck, sostituendo con un unico supporto i telecomandi dei vari dispositivi. Questo allestimento tecnologico porta ai massimi livelli l’offerta d’intrattenimento, il cui controllo può essere esteso a tutti gli ambienti del maxi yacht, oltre ad essere  integrabile coi dispositivi personali dell’armatore. Sono previste inoltre funzioni opzionali, installabili anche a imbarcazione costruita, che consentono, ad esempio, di controllarne lo stato di funzionamento e di visualizzare da ogni dispositivo e cabina le telecamere di sorveglianza e il coordinamento dell’equipaggio, oltre a poter comunicare in maniera biunivoca fra cantiere ed armatore. Il sistema consente inoltre di utilizzare le library digitali contenute nel server centrale, navigare in internet e, grazie alla  tecnologia AirPlay, condividere in streaming tramite wi-fi i contenuti audio/video nei singoli ambienti. In base alle proprie preferenze, a bordo si può dunque ascoltare musica o guardare filmati video in maniera indipendente oppure condividere gli stessi contenuti in più ambienti, fino all’intera imbarcazione, grazie alla  modalità Party.

PROPULSIONE E PRESTAZIONI

Il nuovo progetto prevede l’installazione di una coppia di propulsori MTU 16V 2000 M94 , dalla potenza di 2638 mhp , che consentono di raggiungere 26 nodi di velocità massima e 23 nodi di crociera : per un’autonomia rispettivamente di 350 e 430 miglia nautiche. Estremamente performante, anche in termini di risparmio nei consumi, l’autonomia all’andatura di crociera economica di 12 nodi, che permette di toccare le 1.000 miglia nautiche (dati preliminari) . Grande attenzione è riservata al confort in ormeggio all’ancora, grazie alle pinne stabilizzatrici elettroidrauliche con funzionalità underway e zero speed, standard a bordo . Su richiesta sono installabili anche una coppia di stabilizzatori giroscopici, per un’ulteriore modalità di confort.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.