Tempo di Bilanci per Univela di Campione del Garda

CAMPIONE DEL GARDA – In questi ultimi giorni i nuovi “Talenti”, l’ X Factor della vela come l’ha chiamato qualcuno; la scorsa sep timana le telecamere di RAI UNO “Linea Blu” con interviste a Valentin Mankin, Alessandra Sensini e al Direttore tecnico della nazionale azzurra Michele Marchesini; ecco come si lavora ad Univela di Campione di Tremosine. La Coverciano dell’acqua si avvia così a fare un suo primo bilancio di questa intensa stagione che ha visto lungo la piccola penisola della costa lombarda del Garda il meglio della vela internazionale. A metà sep tembre c’erano ben 240 singolisti del Laser per l’Italia Cup, promossa da Assolaser e dal Circolo Vela Gargnano, sodalizio che ha anche proposto, sempre alla base ad Univela, l’Euro Master Laser del mese di maggio, mentre lo Yacht Club di Acquafresca ha utilizzato gli spazi a terra per i due tricolori del singolo “D-One” e del “Moth”. Infine il Vela Club di Campione, sempre utilizzando lo scivolo di Univela, ha organizzato la Coppa Italia del singolo Finn, gara che ha visto al via 28 skipper. Centro internazionale, centro per tutto il territorio, punto di aggregazione non solo sportiva, mostre d’arte, concerti musicali e convegni, ecco la rotta che la nuova preziosa struttura di Campione e ha intrapreso e che porterà avanti il prossimo anno. Nessuno si sbilancia ma di certo è confermata la partnership organizzativa con il Circolo Vela Gargnano che nel 2014 dovrebbe portare ad Univela una o due manifesstazioni internazionali, un Campionato Mondiale ed un Campionato Europeo, più un’altra serie di regate, compresa la presentazione della 64a Centomiglia, saltata quest’anno per il sequestro giudiziario che ha colpito, nel mese di luglio, di fatto tutta la cittadella velica di Campione. L’edizione del prossimo anno della Centomiglia a tutto lago ricorderà i 60 anni della storica vittoria della famiglia Croce alla regata del Garda per eccellenza. All’epoca Beppe Croce era presidente della Federazione Mondiale e Italiana della vela, così come oggi lo è suo figlio Carlo, anche lui nell’equipaggio vincitore di quella Cento. Partire dal Centro di Preparazione di Federvela sarà quindi un atto dovuto nei confronti del massimo dirigente della vela internazionale. La struttura di Univela di Campione del Garda sorge su una superfice di circa 8000 metri quadri di cui 1100 coperti. Dispone di 42 stanze in grado di accogliere fino a 170 persone, di un ristorante, di sale riunioni, di una palestra, di un hangar per il rimessaggio delle imbarcazioni con un altezza di 11 metri, che permette di armare le barche al chiuso, di una gru per l’alaggio delle imbarcazioni e di un ampio parcheggio dove lasciare van, auto e carrelli. Il progetto Univela è nato grazie alla famiglia Mazzon, da sempre attiva nell’ambito del sep tore turistico, a Regione Lombardia, al Comune di Tremosine del Garda, all’ accordo di programma che l’ha individuato come Progetto di Eccellenza per il 2011/12 , per i Fondi Odi (comuni di confine).

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.