Terza Giornata a Cagliari del Campionato Europeo Tornado

Cagliari, 11 giugno 2003 – Continua senza intoppi il programma di regate del Campionato Europeo Tornado, il velocissimo catamarano olimpico, manifestazione organizzata dallo Yacht Club Cagliari. Nella terza giornata altre due prove sono state messe a segno portando così il totale di manche disputate a sei. Giornata molto difficile dal punto di vista tattico: le bizze di un vento insolito rispetto ai primi due giorni di regate ha reso difficile líinterpretazione strategica e ha portato grandi novità anche nella classifica. Oggi il vento proveniva da sud – sud ovest, dell’intensità di circa 8 nodi, che ha rinforzato nel corso della seconda prova fino a 12-14 nodi ed è infine calato allí arrivo. Il primo segnale díavviso veniva dato intorno alle 14:00, e in seguito dopo un richiamo generale con líissata della bandiera nera, la flotta partiva con il richiamo individuale da parte del Comitato di Regata che squalificava due team considerati fra i favoriti, líequipaggio greco Paschalidis-Garefis e l’equipaggio olandese Booth-Dercksen. Il campo di regata era posizionato vicino alla costa, per offrire uno spettacolo anche agli spettatori a terra, comunque il lato del campo di regata più favorito era sinistra. Le condizioni hanno reso la regata molto veloce, dopo meno di uníora dalla partenza già il primo tagliava la linea díarrivo. Nel corso della seconda prova, il segnale díavviso veniva dato intorno alle 16:00, il vento era aumentato rispetto alla prima prova e girato ancora decisamente a destra, anche l’onda era leggermente più formata: condizioni ideali per una partenza con un solo richiamo individuale che ha determinatola squalifica di un equipaggio francese e di uno austriaco. Tra gli equipaggi italiani, ottime le prove del giovane equipaggio italiano Marcolini-Bianchi, Campioni Italiani in carica. Dopo I primi tre giorni la classifica per la concquista del titolo continetale vede un duello fra I fratelli austriaci hagarara con Andreas (in equipaggio con Miky Seidl) al primo posto e Roman, oro olinmpico a Sidney (con Hans Peter Steinhacher) al secondo. Terzo il team francese Yann Guichard/ Cristphe Espagnon). Sempre australiana la testa della classifica valida per il 5o Trofeo Mats Nyberg (classifica che include anche gli equipaggi extraeuropei) con Bundock/Forbes seguiti dalgli argentini Lange/ Espinoza in seconda posizione e Hagara/seidl in terza. Nella classifica del Campionato Europeo a tutt’oggi il miglior equipaggio italiano è quello composto da Francesco Marcolini ed Edoardo Bianchi che figura al 19o posto con i parziali eccellenti odierni 9o e 3o. Seguono poi Sonino/Bruni al 20o (oggi 32-27), Mura/Remagnino al 28o (oggi 35-10); Montefusco/Rizzi al 30o (oggi25-32); Sorrentino/Colombo al 44o (oggi 17-37); Zucchi/Girola al 56o (oggi 47-49); Neviani/Rosati al 59o (oggi DNF-56). Domani il programma prevede, a partire dal primissimo pomeriggio, altre due prove per la flotta di uníottantina di equipaggi provenienti da 24 nazioni differenti. Il Campionato Europeo Tornado 2003 è valido come prima selezione degli equipaggi italiani alle Olimpidi di Atene 2004.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.