Transat Jacques Vabre

Giovanni Soldini e Pietro D’Alì pronti a partire con il Class 40 Telecom Italia 2 novembre 2007 Tutto è pronto nel bacino Paul Vatine di Le Havre che accoglie la totalità della flotta che partecipa all’ottava edizione della Transat Jacques Vabre, la transoceanica in doppio da Le Havre a Salvador de Bahia, in Brasile. Sono sessanta le barche che tra domani, sabato 3 novembre (i monoscafi), e dopodomani, domenica 4 novembre (i multiscafi), partiranno alla volta delle 4340 miglia (8038 km) che le separano dalle coste brasiliane: 17 monoscafi Imoca (60 piedi), 30 monoscafi Class 40 (40 piedi), 5 multiscafi Orma (trimarani 60 piedi), 8 Class 50 Open (trimarani 50 piedi). Una partenza che si preannuncia per domani all’insegna del bel tempo, con venti portanti associati a un regime di alta pressione centrato a sud dell’Irlanda. Giovanni Soldini e Pietro D’Alì non vedono l’ora di partire domani a bordo del nuovissimo Class 40 Telecom Italia, costruito in tempi record e varato alla metà di sep tembre. Una barca completamente “carbon free” e indipendente dal punto di vista energetico grazie a un sistema innovativo di pannelli solari integrati nello scafo. “Siamo pronti e contenti per il tempo clemente”, dice Giovanni. “Partiamo con vento in poppa, sui 15 nodi. Avremo forse un po’ di vento nei prossimi giorni a capo Finisterre e bisognerà capire come gestire una depressione che si formerà più a sud, verso Madeira. Ma siamo tranquilli, la barca è a posto. Ho voglia di partire e di confrontarmi con gli altri concorrenti”. Aggiunge Pietro: “Siamo felici di partire, è stata un’attesa lunga. E queste previsioni di vento leggero ci piacciono molto”. Il programma di domani, dopo il briefing degli equipaggi alle 8.30 prevede alle 9 l’uscita dal bacino Paul Vatine di Le Havre dei 17 monoscafi Imoca, alle 10.15 quella dei 30 monoscafi Class 40 che raggiungeranno la zona di partenza. Alle 13.02 il colpo di cannone darà il via al breve percorso di disimpegno che porterà Telecom Itala e gli altri monoscafi a sfiorare la diga foranea di Le Havre. Poi prua verso nord-ovest e 4340 miglia di oceano.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.