Uka Uka Racing Chiude al Secondo Posto il Campionato Mondiale d’Altura

Una spettacolare giornata di vento e onda ha chiuso oggi ad Ancona l’Orc International World Championship, il Mondiale di vela d’altura che per una sep timana ha riunito all’ombra del Conero ben 115 barche, 59 nel Gruppo A e 56 nel Gruppo B, provenienti da 16 Paesi. Tre le prove disputate oggi, con più di 20 nodi di vento (tra i 310° e i 340° la direzione) e un paio di metri d’onda, regate che il Comet 38 S UKA UKA RACING del civitanovese Lorenzo Santini, timonato da Alessio Marinelli e con Daniele De Tullio alla tattica, ha terminato al secondo, al quarto e all’ottavo posto. Grazie a questi risultati, la barca del Circolo Nautico Numana “Silvio Massaccesi” ha concluso al secondo posto nel Gruppo B l’Orc International World Championship (2, 12, 6, 2, OCS, 2, 4, 8 lo score parziale), in una classifica che ha premiato con il titolo Mondiale l’Nm 38 Scugnizza. Nel Gruppo A, invece, la vittoria è andata al Tp 52 Hurakan di Marco Serafini. Una conclusione, questo secondo posto, che non soddisfa in pieno le aspettative della vigilia di UKA UKA RACING, che dopo aver vinto nelle scorse sep timane l’Italian Cup di Civitanova Marche e il Trofeo Stecconi di Ancona puntava senza mezzi termini alla conquista del titolo iridato, ma che comunque rappresenta un ottimo risultato per questo team e per il suo patron Lorenzo Santini, vincitore di tre titoli Mondiali nella classe Melges 24 e alla sua prima esperienza nell’ambito delle regate Orc International. “Intanto voglio fare i complimenti a Scugnizza”, ha dichiarato Lorenzo Santini. “Hanno vinto meritatamente il titolo, sono stati davvero bravi, quindi merito e onore a loro. Da parte nostra c’è un po’ di rammarico perché abbiamo commesso qualche errore di troppo, ma ci sta. L’equipaggio ha lottato fino all’ultimo minuto e non posso che ringraziarli per non aver mai mollato”. Oltre a Marinelli e De Tullio, l’equipaggio di UKA UKA RACING è formato dal Team Manager Alessandro Battistelli (randa), dal Comandante della barca Fabrizio Lisco (trimmer) e da Andrea Ballico (trimmer), Matteo Santini (afterguard), Giacomo Poggetti (drizze), Roberto Innamorato (albero) e Corrado Rossignoli (prua).

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.