Vela Olimpica a Palamos

Zandonà-Trani 1° (470M) Larissa Nevierov 2° (Laser Radial), 3° Calligaris-Scognamillo-Pignolo (Yngling) E azzurri in finale in tutte le classi Penultimo giorno di regate a Palamos in Spagna per la tappa conclusiva del circuito Eurolymp, ancora con vento favorevole. Dopo 4 giorni con un totale di 60 regate, azzurri protagonisti, promossi alla finale in tutte le classi in vista del gran finale di domani con le Medal Race tra i primi 10 in ogni classe. Gabrio Zandonà e Andrea Trani affrontano la Medal Race dalla prima posizione nella classe 470 (10-1-3 nelle manche odierne) e con 9 punti di vantaggio sui secondi, gli spagnoli Sanchez-Ramos Lopez e addirittura 23 sui terzi, i tedeschi Zellmer-Seelg. Buona notizia anche l’ingresso alla finale dei giovani Fabio Zeni-Nicola Pitanti (9-10-7) all’8° posto della classifica. Chiudono al 12° Luca e Roberto Dubbini, e 23° Stefano Cherin-Emanuele Noè. Splendida giornata anche per Larissa Nevierov che recupera fino al 2° posto nella classe Laser Radial (oggi 7-3-4) e si giocherà un prestigioso podio nella emozionante Medal Race, alle spalle della fuoriclasse lituana Gitare Volungeviciute (19 punti di vantaggio), e con tre avversarie che la inseguono in soli 6 punti. In finale anche Francesca Clapcich, col 7° posto, mentre chiude al 12° Matilde Fabbri. Gran finale e 3° posto alla vigilia della giornata conclusiva anche per il trio dell’Yngling, Chiara Calligaris, Francesca Scognamillo e Giulia Pignolo, con tre manche da incorniciare (1-2-3) che le pongono a 3 punti dal secondo (la timoniera spagnola Azon) e a 6 dal primo posto (la francese Le Berre). Un equipaggio azzurro in finale anche nel 470 femminile, grazie alla rimonta di Francesca Komatar e Sveva Carrao che chiudono la serie al 9° posto (10-11-8 gli ultimi tre piazzamenti), mentre sono al 12° Sara Quattrocchi-Fabiola Usanna e al 13° Natasha Valentic e Nicole Grio. Nel Laser Standard grande recupero per il giovane Filippo Baldassari che con un’ottima giornata conclusiva (9-5-12) conquista la finale con il 9° posto. Gli altri italiani cconcludono al 15° posto Enrico Strazzera, al 17° Pietro Cerni, al 19° Umberto Crivelli Visconti, al 29° Tommaso Pelosini e al 32° Michele Binazzi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.