Vele di Etruria: la Prima Prova del Campionato del Mondo Star

E’ stato solo al quarto tentativo e solo dopo le sedici che il Comitato di regata ha potuto dare il via alla prima prova del Campionato del Mondo Star, in svolgimento da oggi a Punta Ala. Condizioni meteo incostanti prima e una forte tensione agonistica poi, con numerose barche colte al di là della linea di partenza quando era stata issata la bandiera nera (a indicare l’automatica squalifica) hanno causato un notevole ritardo rispetto all’orario di partenza previsto e l’eliminazione di due tra i favoriti della vigilia, ovvero il campione in carica l’australiano Colin Beashel e lo spagnolo José Van Der Ploeg. Ottima partenza della „vecchia volpe‰ Hubert Raudaschl, undici volte olimpionico per l’Austria, seguito dai brasiliani Torben Grael e Marcelo Ferreira che si sono presentati primi già sulla prima boa di bolina. Grazie alla sua nota abilità nella conduzione della Star nell’andatura di poppa, il sudamericano due volte medaglia olimpica ha preso la prima posizione che ha mantenuto fino al traguardo. Secondi Hubert Raudaschl e Christian Nehammer, terzi i britannici Ian Walker e Mark Covell. I primi italiani nella classifica della prova d’esordio i gardesani Silvio Santoni e Giuseppe Devoti al tredicesimo posto. Le regata è stata portata a termine in quasi due ore grazie ad un buon vento di maestrale con punte intorno ai quindici nodi. Intanto a Piombino, con le due prove conclusive si è assegnato anche il titolo nazionale della classe Flying Dutchman. Grazie ai sei risultati validi, il primato è andato alla coppia composta da Fabio Paoli e Marco Poggianti, portacolori del locale Centro Velico Piombinese, seguiti dai gardesani Roberto Cipriani e Stefano Morelli della Fraglia Vela Peschiera e dai piombinesi Marco e Sandro Serravalle, anche’essi del Centro Velico Piombinese Domani, nelle sedi di regata di Vele di Etruria avranno inizio anche tutti gli altri Campionati Italiani delle classi olimpiche maschili e femminili. Castiglione della Pescaia ospiterà i singolisti dei Finn e degli Europa, Follonica i 470, i Tornado e gli skiff della classe 49er mentre a Piombino si scontreranno i velisti delle classi Laser e delle tavole a vela Mistral. Domani quindi, si compirà la più grande concentrazione di atleti della stagione agonistica italiana 1999. “Vele di Etruria”, è resa possibile grazie alla sponsorizzazione del noto produttore di abbigliamento tecnico per lo sport Helly Hansen, di Audi, di Eurovinil e della Coop Toscana e al contributo di Radio Monte Carlo, l’emittente radiofonica ufficiale del campionato. Punta Ala, 5 sep tembre 1999

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.