Vittoria di Buzzi a Cowes

Cowes (Inghilterra), 29 agosto 2004 – Grazie al successo ottenuto nella prova d’apertura Fabio Buzzi, il pilota progettista di Lecco si è aggiudicato, con il suo monocarena Sony (da lui progettato e costruito alla Fb Design di Annone Brianza), il prestigioso The British Harmsworth Trophy di motonautica offshore che si è concluso oggi, con un ennesimo nulla di fatto, sull’Isola Whigt (a Sud dell’Inghilterra). Infatti l’ultima prova del programma, la Cowes-Torquay-Cowes (con punteggio doppio) è stata annullata dagli organizzatori per le pessime condizioni del mare: onde di circa due metri nel Canale del Solent e di quasi cinque metri in mare aperto. Gli organizzatori del Royal Squadron di Cowes (il trofeo rientrava nel nutrito programma della Cowes Classic) per due volte hanno tentato di dare il via alla gare e per altrettante volte hanno dovuto richiamare in banchina i concorrenti. “Dispiace che sia finita così – ha detto l’ingegner Fabio Buzzi – ma la decisione degli organizzatori è stata giustissima non essendoci le condizioni di sicurezza. Mi spiace in modo particolare per Daniel Scioli venuto appositamente dall’Argentina per gareggiare. Resta comunque la soddisfazione della vittoria”. Infatti il Sony si era presentato al via con Fabio Buzzi alle manette del gas, il vice presidente della repubblica di Argentina, Daniel Scioli al volante, Gianfranco Zanoni come navigatore e Antonio Binda meccanico. Nell’albo d’oro del The British Harmsworth Trophy – il più vecchio trofeo continentale di motonautica che si assegna dal 1903 con tutto il fascino che lo accompagna – resterà quindi impresso il nome del pilota italiano (già vincitore quest’anno della Pavia-Venezia) sia pure con il punteggio di una sola prova. Tuttavia non va dimenticato che proprio il Sony si era presentato al via come una delle barche più competitive ed in grado di tenere il passo della concorrenza. Nella prima prova, da Cowes a Poole e ritorno, il Sony non aveva praticamente avuto rivali chiudendo la gara in 1 ora e 04′, infliggendo 5′ e 30″ all’austriaco Hannes Bohinc giunto secondo. In terza posizione si era classificata un’altra barca costruita dalla Fb Design, Buzzi Bullet (un Rib 36 con due motori fuoribordo) condotta dall’inglese Drew Langdon (a 12′). Il Sony è un monocarena di 15 metri costruito nei cantieri della Fb Design di Fabio Buzzi ad Annone Brianza (Lecco) e monta due nuovissimi motori turbo diesel 12 cilindri evoluzione, della Isotta Fraschini, da 1300 cavalli l’uno.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.