Marina d’Arechi Salerno Port Village, una porta per il Bel Paese

Un viaggio tra storia, moda e paesaggi unici, dove il fascino delle tradizioni e della natura incontaminata sarà la costante di ogni rotta seguita. Il Marina d’Arechi Salerno Port Village si affaccia su un universo di tesori e mete prestigiose. Tutte vicine, tutte a portata di mano, da raggiungere e vivere pienamente in una giornata. E da portare, poi, nel cuore per sempre.

La costa di Amalfi

A 14 miglia nautiche, in direzione nord, c’è Positano, splendido paesino della Costiera Amalfitana arroccato sul lato di una montagna, luogo di villeggiatura sin dall’epoca dell’Impero Romano, come attesta il rinvenimento di una villa di epoca imperiale sotto la chiesa di Santa Maria Assunta. Molto scenografiche (ed anche cinematografiche) le lunghissime scalinate che dall’alto del paese giungono fino alla spiaggia e al porticciolo.

Sui vicoletti del paesino, tutti di pietra e ciottoli, si affacciano le tante botteghe artigiane del posto, specializzate nella realizzazione di sandali in cuoio e abbigliamento pret-a-porter dalle tinte accese e decori floreali. Da questo caratteristico borgo prende il nome “la moda mare Positano”, dagli Anni 60, icona della dolce vita estiva italiana e non solo.

Capri

Poco più in là, a 24 miglia nautiche dal Marina d’Arechi sempre in direzione nord c’è l’isola di Capri. Luogo di villeggiatura d’elite fin dai tempi dell’imperatore Tiberio, che qui aveva una sontuosissima residenza sul lato orientale dell’isola. Capri era già conosciuta dai greci, tanto da essere citata da Virgilio nell’Eneide. Una passeggiata lungo il sentiero di Tragara, un’occhiata alle botteghe artigiane – famose quelle che realizzano fragranze floreali – e un tuffo nell’acqua cristallina sotto i faraglioni sono esperienze che almeno una volta nella vita vanno fatte. E che spiegano bene perché il nostro sia il “Bel Paese”. Per non parlare della celebre Piazzetta, tra i simboli dell’isola e definita “il salotto del mondo”, dove star del cinema Hollywoodiano, personaggi politici e uomini d’affari si sono seduti a sorseggiare un buon caffè in uno dei suoi tanti bar.

A poche decine di chilometri da Marina d’Arechi, poi, si incontra la storia antica, grazie agli scavi di Pompei ed Ercolano. Le due cittadine di epoca romana che nel 79 d.C. rimasero sepolte da oltre 5 metri di cenere e lapilli generati da una violenta eruzione del Vesuvio, determinando la morte istantanea dell’intera popolazione, oggi ospitano uno dei siti archeologici più suggestivi del pianeta, che, nel 1997, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Famoso il Miglio d’oro, e cioè il tratto di Corso Resina, ad Ercolano, che porta a Torre del Greco, per via delle storiche ville che lo delimitano.

Pompei

Positano

Ma se poi, tra una passeggiata nella storia e una full immersion nel glamour internazionale, si vuole trascorrere qualche ora in totale tranquillità, lontani da caos e rade affollate, tuffandosi in un mare sempre cristallino, l’intero golfo di Salerno regala luoghi davvero unici. Cetara, Conca dei Marini, Erchie – in Costiera Amalfitana – e ancora Baia degli Infreschi e Palinuro con le sue spettacolari Grotte Azzurre – sulla costa meridionale – sono perle di rara e incontaminata bellezza, in grado di suscitare emozioni indimenticabili.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE