Vele d’Epoca a Napoli, prima giornata: Sagittarius e Manitou al comando

NAPOLI, 30 giugno 2016 – Due imbarcazioni straniere al comando di “Le Vele d’Epoca a Napoli”, dopo la regata costiera che stamani ha aperto il programma sportivo: si tratta di Sagittarius tra gli Yacht Classici (anno di varo anteriore al 1976) e Manitou tra gli Yacht d’Epoca (1950), prime in tempo compensato. Francesi i primi, statunitensi i secondi: sono stati i più bravi in una giornata che ha offerto condizioni ideali di mare e vento. Le imbarcazioni iscritte alla tredicesima edizione, organizzata come di consueto dal Circolo Savoia con Marina Militare, Associazione Italiana Vele d’Epoca e V Zona Federvela hanno affrontato un percorso che le ha portate fino alla secca di Penta Palummo. Alle spalle di Sagittarius c’è Naif, la barca di Ivan Gardini con a bordo l’olimpionico Davide Tizzano: terzo posto provvisorio per Bufeo Blanco di Giuseppe Marino, che difende i colori del Savoia. Tra gli Yacht d’Epoca, Marga ed Emilia inseguono Manitou.

“Il vento inizialmente ci ha fatto un po’ preoccupare, poi ha sfondato e tutto si è svolto regolarmente”, ha detto Gianfranco Busatti, presidente del Comitato di Regata. “Abbiamo scelto il percorso più breve anche per consentire lo svolgimento degli eventi collaterali, però tecnicamente la regata è stata perfetta”. Il francese Thierry Laffitte, componente dell’equipaggio di Sagittarius, ha detto: “Oggi è andata bene, da qui a domenica sarà una lunga sfida con Naif: negli ultimi anni ci siamo alternati, nel 2015 abbiamo vinto noi e speriamo di ripeterci. Questa sfida è appassionante ed è il bello della vela. Il resto lo ha fatto questo posto fantastico, il Golfo di Napoli e il Circolo Savoia non smettono mai di stupirci”. 

La giornata inaugurale si è aperta alle ore 9.30 con la Cerimonia dell’Alzabandiera e si concluderà in serata con l’appuntamento al Borgo Marinari, che per una notte si trasformerà nel Borgo dei pirati: i ristoranti saranno coinvolti in una serata da ricordare, con numerosi punti food e musica dal vivo. “Bel tempo, mare calmo, vento favorevole ed eventi: le regate hanno avuto un ottimo svolgimento, ci auguriamo di proseguire così anche nei prossimi giorni”, ha detto il presidente del Circolo Savoia, Carlo Campobasso. “Il nostro obiettivo resta quello di uscire dalle mura del circolo e far conoscere le bellezze della città agli equipaggi, che nel pomeriggio hanno visitato l’Amerigo Vespucci nel Porto di Napoli”.

Domani si prosegue con una regata sulle boe (ore 11), mentre sul lungomare faranno bella mostra 25 auto storiche e 7 carrozze d’epoca, parte integrante di una manifestazione all’insegna del “classico”, grazie alla collaborazione con Federazione Italiana Sport Equestri e Registro Italiano Porsche 356. Le auto, in particolare, sfileranno fino a Baia (dalle ore 11.30) per un concorso fotografico. In programma anche una gara di cucina tra skipper (ore 17.00), il convegno “Storia del circuito di Posillipo” (ore 17.30) e il concerto della Banda della Marina Militare in Piazza del Plebiscito (ore 19.30), che rientra nell’ambito delle iniziative per la Giornata della Marina. In serata, dalle 20.30, cena e concerto al Circolo Savoia.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.